Trump a raffica sui social “strilla” le ragioni per cui gli americani dovrebbero votare per lui

Una sequenza infinita di tweet pubblicati a due minuti di distanza l'uno dall'altro ha invaso la bacheca del presidente USA

di Ilaria Roncone | 05/10/2020

C’è chi già lo sta facendo notare sui social: il profilo di Donald Trump sembra quasi essere stato hackerato o – comunque – in preda all’azione dei bot. Sulla bacheca dell’attuale presidente Usa, ricoverato in ospedale per coronavirus, sono comparsi una sequenza di tweet in caps lock, letteralmente degli strilli sul web per incitare a votare. Tra retweet e cuoricini, in questi minuti la bacheca Trump Twitter si sta riempiendo di reaction.

LEGGI ANCHE >>> Leana Wen: «Se Trump fosse mio paziente, consiglierei valutazione psichiatrica»

Trump “strilla” su Twitter e fa appello ai pro life

Chi la netiquette – l’etichetta e la buona educazione su internet – la conosce, sa che scrivere in caps lock (ovvero con le lettere tutte maiuscole) risulta come strillare. Strilla, Donald Trump, sulla sua bacheca e si rivolge direttamente agli americani perché lo votino dicendo loro le ragioni. Invoca anche delle categorie precise, come i pro-life, spingendoli a votare per lui.

Tra chi lo sostiene con cuoricini e retweet e chi suggerisce che si faccia vedere da uno bravo, quello che sicuramente non manca a Trump sono le reazioni e le persone raggiunte con una comunicazione politica che si rivela essere una – tra quelle di tutti i politici del mondo – che ottiene di più.

Trump Twitter: le battute sulla raffica di tweet

Non sono passati inosservati tutti questi tweet e c’è chi – nello specifico Lorenzo Pregliasco, co-fondatore di YouTrend e giornalista per l’Espresso –  ha già fatto un collage della sfilza di appelli fatti dal presidente Usa. Nemmeno le battute tardano ad arrivare, con alcuni utenti che sostengono – nella giornata in cui Trump è uscito dall’ospedale facendosi una passeggiata elettorale che tutti stanno criticando – che potrebbero essere gli effetti dei medicinali contro il Covid che gli stanno somministrando.