Il video messaggio di Giovanna Botteri a Michelle Hunziker: «Per fortuna non dobbiamo fare la pace»

di Ilaria Roncone | 06/05/2020

  • Giovanna Botteri ha mandato un messaggio a Michelle Hunziker

  • Il video andrà in onda questa sera a Striscia la notizia

  • Parte delle parole della Botteri sono state anticipate, così come la risposta di Michelle

Questa sera a Striscia la notizia andrò in onda un video messaggio inviato da Giovanna Botteri a Michelle Hunziker. Dopo le polemiche per il servizio mandato in onda che ironizzava sulla capigliatura della giornalista, la Hunziker è stata accusata per aver prestato la sua voce. La svizzera ha deciso di difendersi tramite un video, affermando che si tratta di «un polverone incredibile di una fake news totale». Anche Fabio Fazio a Che Tempo Che Fa ha detto la sua, esprimendo la massima solidarietà all’inviata che da tanti anni lavora con dedizione e professionalità dalla Cina.

LEGGI ANCHE >>> Striscia la Notizia spiega di aver mandato in onda «un servizio a favore di Giovanna Botteri»

Il messaggio della Botteri alla Hunziker

Ci pensa Giovanna Botteri – con il garbo e l’eleganza che le sono propri – a placare tutte le polemiche relative al servizio messo in onda lo scorso 28 aprile su Canale 5.

Cara Michelle, io non sono sui social, né su Facebook, né su Instagram, poi qui in Cina è molto difficile collegarsi, così c’è voluto del tempo prima che vedessi il tuo video e ti rispondo solo adesso: per fortuna non dobbiamo fare la pace, perché non abbiamo mai fatto baruffa, non abbiamo mai litigato, neanche con Striscia la notizia e Gerry Scotti. Perché la satira è libertà ci aiuta a ridere, a discutere, a confrontarsi e a volte mette modelli differenti di donne e uomini a confronto, per esempio nei modi diversi di approcciarsi alla vita. Quindi io vi ringrazio, di cuore e non posso che abbracciarvi e augurare a Michelle tutto il bene possibile

Queste le parole del video che andrà in onda, parole condivise dopo che la Botteri è riuscita a vedere il video e ha smentito la fake news che girava. Tra leoni da tastiera e stampa, sono tante le persone che si sono accanite contro la Hunziker negli scorsi giorni. Per Giovanna Botteri è satira, non un insulto. A differenza di quelli ricevuti dalla Hunziker.

Lapidare una donna per proteggere un’altra donna

Appare evidente il controsenso, a questo punto. Qual è la logica di difendere Giovanna Botteri nella sua libertà di essere e apparire come vuole se lo si fa andando ad attaccare Michelle con minacce di morte, volgarità e insulti sessisti che fanno riferimento proprio al suo essere donna? Striscia la notizia segnala che gli insulti arrivano da parte di altre donne, a danno di Michelle e anche della sua famiglia. Che senso ha curare l’odio – o presunto tale – con altro odio? Michelle Hunziker ha già risposto, esprimendo la gioia di aver parlato con Giovanna e sottolineando come entrambe abbiano vinto «una grande sfida. Quella di due donne contro un sistema malato, ipocrita e falso, che si è accanito contro di me, per difenderti. Siamo dalla stessa parte!».