La bufala via Whatsapp del buono spesa Conad da 150 euro

di Redazione | 08/01/2019

conad
  • Su Whatsapp circola ancora una volta un messaggio ingannevole con una finta promozione di Conad

  • «Rispondi al messaggio e vinci un buono spesa da 150 euro», c'è scritto

  • In realtà la catena di supermercati non c'entra nulla

«Rispondi al sondaggio e vinci un buono da 150 euro Conad». Su Whatsapp è tornato a circolare in queste ore un messaggio ingannevole che riguarda una delle più grandi e note catene di supermercati italiani. Una finta promozione che chiede agli utenti di rispondere ad alcune semplici domande e di fornire poi altri contatti presenti sulla propria rubrica. Un’iniziativa che nulla ha a che fare con la società che opera nella grande distribuzione organizzata.

La solita bufala via Whatsapp: un sconto Conad da 150 euro

Il sito che contiene il messaggio è sconosciuto. Ed è ben diverso dalle pagine di Conad. «Rispondi al messaggio e vinci un buono da 150 euro Conad. Per festeggiare il nostro 30esimo compleanno regaliamo 1000 buoni da 150 euro», si legge nella pagina. Un primo dato errato, se si considera che la fondazione della società cooperativa risale al 1962. In un’altra parte della pagina ci sono le informazioni sul sondaggio e le «tre semplici domande»: «Quante volte fai la spesa?», «Che giudizio daresti del servizio clienti di Conad?», «Cosa compri maggiormente quando vai al supermercato?».

 

conad
(Immagine: il finto concorso per uno sconto Conad)

 

Dopo aver scelto una delle risposte suggerite l’utente riceve l’esito. «Non è stata trovata nessuna doppia registrazione. Tutte le domande sono state completate correttamente. Complimenti! Hai vinto un buono spesa da 150 euro!». Di seguito viene chiesto, per ricevere il regalo, di cliccare sul tasto «Invita» per inviare lo stesso messaggio a 20 amici o cinque gruppi di Whatsapp. Se si resta in attesa senza fare nulla compare una pagina con promozioni sull’acquisto di smartphone: un altro messaggio di dubbia attendibilità visto che non fa riferimento ad uno specifico negozio o produttore o gestore telefonico.

 

conad
(Immagine: il finto concorso per uno sconto Conad)

 

Non è la prima volta che circola la bufala di un buono speso Conad su Whatsapp: simili catene sono circolate attraverso l’app di messaggistica anche nei mesi scorsi, con differenti importi. In qualche caso la società della grande distribuzione ha dovuto precisare pubblicamente di non aver nulla a che fare con la promozione. A febbraio 2018 sulla propria pagina Facebook Conad ha avvertito: «Ci sono arrivate diverse segnalazioni a proposito di un concorso ingannevole che utilizza il nostro marchio e le nostre immagini senza il nostro consenso e invita le persone a vincere dei finti buoni spesa, tramite l’applicazione Whatsapp. Ci teniamo quindi a precisare che non si tratta di una nostra promozione, ma di una truffa che usa in modo illegittimo il logo Conad. Tutte le scontistiche ufficiali sono presenti unicamente sul nostro sito». La storia si ripete.

 

conad
(Immagine: il finto concorso per uno sconto Conad)

TAG: Conad, Whatsapp