Daniele De Rossi vuole sfrattare un ristorante-bar (che non gli paga l’affitto)

di Redazione | 21/11/2018

de rossi
  • Daniele De Rossi 'sfratta' un ristorante-bar in zona Prati a Roma, il Settembrini

  • Il calciatore gialloroso è proprietario delle mura e da mesi non viene pagato l'affitto

  • Ora i titolari dell'attività cercano un accordo

Daniele De Rossi vuole sfrattare un locale che da due mesi non gli paga l’affitto. Si tratta del ristorante-bar Settembrini, situato a Roma in zona Prati (in via Luigi Settembrini 21, per la precisione, a un passo da piazza Mazzini), che rischia di interrompere l’attività per insolvenza. È stato deciso l’intervento della forza pubblica per abbassare la saracinesca e mettere i sigilli al ‘Settembrini Caffè‘ mentre dovrebbe restare aperto il ristorante. Della vicenda parla oggi Repubblica (articolo di Alessandra Paolini). Tuttavia, la pubblica sicurezza -attesa già nella giornata del 21 novembre – non si è ancora presentata.

Roma, De Rossi sfratta il ristorante-bar Settembrini

Il bar, poco distante dalla sede Rai di viale Mazzini e da case di produzione, è diventato negli anni anche un punto di ritrovo per personaggi del mondo della tv e dello spettacolo, attori, giornalisti, politici. Il problema di insolvenza che ora si trova ad affrontare non è un caso isolato: riguarda molti esercizi della Capitale alle prese spesso con canoni alti, che lievitano nelle zone più centrali. Repubblica parla di un costo per i locali del Settembrini definito «esorbitante».

Ovviamente la notizia del possibile sfratto preoccupa non poco i dipendenti. A rischio potrebbero essere complessivamente una quarantina di persone impegnate a lavorare al bancone o tra i tavoli e in cucina. De Rossi ha fatto gestire tutta la pratica del Settembrini ai suoi avvocati. L’intenzione dei proprietari è ora quella di trovare un accordo e di recuperare dalla difficoltà, sfruttando anche il periodo natalizio, che solitamente consente maggiori entrate.

 

settembrini
(Foto di Giornalettismo)

 

(Foto di copertina: Daniele De Rossi – immagine da archivio Ansa – e il ristorante-bar – immagine dei titolari)