sondaggio bufala
|

Il sondaggio bufala di BBC e Spiegel con il M5S al 48%

Il sondaggio bufala fatto dalla BBC con il M5S al 48% è tornato a essere molto condiviso su Facebook, con circa 5000 share. Alcuni account legati al Movimento 5 Stelle hanno pubblicato questa immagine, chiaramente fake, che indica un’indagine demoscopica realizzata da media esteri quali BBC, Der Spiegel e Daily Star Lebanon che rilevano il M5S nettamente come primo partito italiano.

Il sondaggio bufala di BBC e Spiegel con il M5S al 48%

sondaggio bufala

Il post su Facebook condiviso da Dabovic Angelo Nedeljko, un account probabilmente falso che afferma di lavorare presso il Movimento 5 Stelle, è chiaramente falso.  L’espressione “political poll” non è corretta, visto che i sondaggi sono definiti in inglese come opinion poll.

LEGGI ANCHE > SILVIO BERLUSCONI VUOLE DIVENTARE PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA NEL 2022

 

“Sent in Italy” appare altrettanto sbagliato, mentre è davvero curiosa la discrasia tra la colonna della data con le percentuali della presunta rilevazione, l’8 marzo, cioè dopo  le elezioni, e invece il periodo indicato per l'”Italian political poll”, ovvero febbraio 2018. Sono sbagliati anche i nomi dei partiti: nel sondaggio sono presenti le intenzioni di voto per MDP e Sinistra Italiana ora riuniti in Liberi e Uguali, e NCD, il partito di Alfano che si è sciolto un anno fa.

 

La bufala è chiarissima, e riprende in modo pressoché identico un’altra immagine fake su un inesistente sondaggio estero diffusa a marzo dell’ anno scorso. 

La bufala era stata poi cancellata dopo che diversi media, tra cui anche noi, avevano evidenziato come il sondaggio fosse così falso e artefatto da risultare anche ridicolo.

Come scritto l’anno scorso, si nota chiaramente come il grafico sia stato realizzato con Paint, con le immagini diffuse dagli account social de La7 per diffondere i dati dei sondaggi realizzati da EMG di Masia. Stessa grafica, stessi colori, stessi nomi dei partiti.

Curiosamente questi account probabilmente fake legati al M5S si sono perfino dimenticati di aggiornare la bufala, visto che sono presenti tre partiti che neanche sono in lista alle politiche del 4 marzo. L’unica novità sarebbero le fonti inventate, ovvero oltre alla BBC Der Spiegel e il Daily Star Lebanon.