Gli insulti alla vicesindaca che dice a Salvini che rovina il nome di Milano Marittima

di Federico Pallone | 31/07/2020

vicesindaca Proserpio
  • Si è avvicinata a Matteo Salvini e gli ha detto che rovina il nome di Milano Marittima

  • La sindaca di Proserpio è stata insultata su Facebook

«Non ce l’ho proprio fatta. Mi avvicino sorridendo al cazzaro verde e gli dico di vergognarsi per le sue esternazioni… Il seguito è nel video!!!». Veronica Proserpio, vicesindaca del comune di Proserpio, in provincia di Como, ha pubblicato sul proprio profilo Facebook un video, risalente a 5 giorni fa, in cui incontra Matteo Salvini sulla spiaggia di Milano Marittima e lo apostrofa con parole non propriamente dolci: «Rovini il nome di questa bellissima città», ha detto Proserpio a Salvini. «Fatti un bagno che ti rilassi», ha replicato il leader della Lega. «Sono rilassatissima, sono in vacanza da 15 giorni», la chiosa finale della vicesindaca Pd.

LEGGI ANCHE –> Il leader della Lega e il ritorno al Papeete con tanti selfie e zero mascherine

https://www.facebook.com/veronica.proserpio/videos/10223591364041808/

Nella giornata di ieri, dopo il voto in Senato in merito all’autorizzazione del processo nei confronti dell’ex ministro per la vicenda Open Arms, Salvini è tornato al Papeete Beach, a Milano Marittima. Il leader della Lega, dopo essere salito in hotel, è andato in spiaggia e si è tuffato, quasi al tramonto. «Scusate, questo non è il momento delle foto né delle dichiarazioni, non sono dell’umore giusto», ha detto Salvini ai fotografi, finito il bagno fatto insieme al figlio e ad alcuni amici.

Dopo la pubblicazione del video su Facebook, sono stati centinaia gli utenti che hanno lasciato un commento sulla bacheca di Veronica Proserpio. Mentre alcuni hanno elogiato l’uscita della vicesindaca, altri l’hanno attaccata, anche pesantemente: «che sfigata che sei per avere 5 minuti di notorietà disturbi il ministro e suo figlio ma tanto ritornerai nell’anonimato già da ora ..vergognati sei cattiva come tutto il pd siete fomentatori d’odio», ha scritto un utente. «La classica comunista: solo ciò che fa lei è giusto e se non la si pensa al suo stesso modo, inizia pure ad insultare (ad ulteriore riconferma la didascalia che accompagna questo video). Complimenti, specie per chi, come lei, ricopre pure una carica pubblica (quale vicesindaco). Poi voi del Pd sareste quelli sempre a salire in cattedra pretendendo di insegnare il bon ton? Poi con questo “cazzaro verde” siete un po’ monotematici, sembra una pappardella ripetuta a memoria. Un po’ di spirito critico ed ampiezza di concetti, almeno!», ha scritto un altro.

Il video, come detto, risale allo scorso 26 luglio: risale a quel giorno, infatti, la pubblicazione su Facebook da parte della vicesindaca. A partire da quella data sono centinaia gli utenti che hanno preso di mira – e stanno continuando a farlo – Veronica Proserpio. La clip è diventata virale, però, soltanto ieri, quando alcune testate giornalistiche hanno ripreso la scena. Ieri infatti Matteo Salvini – lo ribadiamo – è tornato a Milano Marittima, al Papeete Beach, dopo il voto in Senato in merito all’autorizzazione del processo nei suoi confronti per la vicenda Open Arms.