Le presunte frecciatine tra le figlie di Berlusconi per il contagio del papà

I retroscena raccontano del disappunto di Marina nei confronti di Barbara

di Redazione | 05/09/2020

figlie Berlusconi

Il Fatto Quotidiano oggi sceglie di aprire con una notizia che riporta in realtà un retroscena in famiglia ad Arcore tra le figlie Berlusconi a proposito del contagio del papà. Infatti, Marina Berlusconi sarebbe molto irritata con Barbara Berlusconi, per i suoi viaggi a Capri e l’andirivieni con la villa del papà, dove sarebbero state introdotte delle persone saltando i rigidi controlli sanitari che, dall’inizio del lockdown, erano stati imposti intorno all’anziano presidente di Forza Italia.

LEGGI ANCHE > Veronica Lario scrive a Berlusconi dopo 12 anni: «Addolorata per il virus che ti ha colpito»

Figlie Berlusconi arrabbiate per la trasmissione del contagio

Marina Berlusconi era stata la responsabile delle misure di protezione che erano state prese da Berlusconi allo scoppio della pandemia. Insieme a lei, ha vigilato con costanza sempre Licia Ronzulli che, tuttavia, in questo periodo è impegnata nella campagna elettorale per le regionali di Forza Italia. Sarebbe stata proprio Marina Berlusconi a lasciar trapelare una certa insoddisfazione per il comportamento della sorella nell’ultimo periodo.

Tuttavia, Barbara Berlusconi ha provato sin da subito a difendersi, ovvero da quando – dopo la notizia della positività del papà – è stato reso noto che anche la stretta cerchia familiare di Berlusconi (lei, il fratello Luigi, ma anche Marta Fascina, la nuova compagna del leader di Forza Italia) era risultata positiva al coronavirus. Non ci sta a passare come la responsabile del contagio del padre, affermando – lo ha fatto in un’intervista al Corriere della Sera già nella giornata di ieri – che la trasmissione del virus possa essere avvenuta in qualsiasi momento.

La versione del Fatto Quotidiano sulla rabbia delle figlie Berlusconi

In ogni caso: «Anche se non si può dire con certezza chi l’abbia infettato – riporta il Fatto Quotidiano -, in villa si sono tenuti comportamenti irresponsabili, con persone che andavano e venivano senza problemi, magari reduci da feste». Un atto di accusa abbastanza forte che rischia di minare l’equilibrio familiare in un momento particolare, in cui Berlusconi – ricoverato al San Raffaele – avrebbe bisogno di una maggiore serenità e collaborazione.