La figlia del sindaco di New York è stata arrestata nel corso delle proteste per la morte di George Floyd

di Gianmichele Laino | 01/06/2020

chiara de Blasio

Chiara de Blasio è la figlia 25enne di Bill de Blasio, il sindaco di New York. La ragazza, attivista politica, è stata arrestata nel corso della notte di sabato per aver partecipato a una manifestazione non autorizzata di protesta in seguito all’uccisione di George Floyd da parte di quattro agenti della polizia di Minneapolis. La manifestazione si stava svolgendo nel cuore della Grande Mela e la ragazza, qualche ora dopo il suo arresto, è stata rilasciata. A riportarlo è stato il quotidiano New York Post.

LEGGI ANCHE > Come la polizia di New York investe con l’auto i manifestanti che protestano per la morte di George Floyd

Chiara de Blasio arrestata durante le proteste a New York per la morte di George Floyd

Il sindaco di New York, al momento, non ha commentato l’accaduto, mentre sui social network ha dato conto di due controlli sulle proteste effettuati personalmente, sia a Union Square, sia a Barclays. Chiara de Blasio sarebbe stata arrestata per aver partecipato a un assembramento tra la 12ma strada e Broadway, poi sfociato in tafferugli tra i manifestanti e le forze dell’ordine. «Era un vero hotspot – hanno riferito alcune fonti al New York Post in merito alle circostanze dell’arresto -, le auto della polizia venivano bruciate, la gente lanciava oggetti e urlava, venendo a contatto con le forze dell’ordine. C’erano migliaia di persone in quella zona».

La figlia di Bill de Blasio ha sempre mostrato una propensione per l’attivismo e ha voluto far sentire la propria voce anche nel corso della più violenta ondata di proteste della storia recente degli Stati Uniti, causata dalla morte di George Floyd, arrestato e ucciso dalle forze dell’ordine il 25 maggio scorso a Minneapolis.

La storia di Chiara de Blasio e del suo arresto

Chiara de Blasio – che in passato aveva anche avuto problemi di tossicodipendenza e che si è recentemente laureata alla Santa Clara University – è la figlia del sindaco di New York e di Chirlane Irene McCray, scrittrice, editrice e attivista americana che in passato aveva fatto parlare di se per la sua storia personale. Prima di diventare la moglie del sindaco di New York, infatti, aveva dichiarato di essere omosessuale. La famiglia de Blasio è sempre stata molto vicina all’attuale sindaco della Grande Mela, supportandolo per tutta la sua campagna che lo ha portato alla prima elezione.

Secondo quanto viene riferito, Chiara de Blasio – pur avendo fornito le proprie generalità agli agenti – non ha detto loro di essere la figlia del sindaco di New York.