Claudio Borghi contro il Parlamento Europeo: «Sarete spazzati via»

di Redazione | 18/03/2019

  • L'account italiano del Parlamento Europeo ha pubblicato un video su Twitter sui vantaggi dell'Eurozona e della moneta unica

  • Claudio Borghi interviene: «Sarete spazzati via...preparate le scatole di cartone»

  • Il deputato leghista ingaggia un botta e risposta su Twitter

Claudio Borghi manifesta il suo dissenso all’Europa anche attraverso Twitter. L’account italiano ufficiale del Parlamento Europeo ha condiviso un video in cui spiega i vantaggi della moneta unica, ma tra i commenti spunta quello del leghista: «Sarete spazzati via…preparate le scatole di cartone»

LEGGI ANCHE > Claudio Borghi: «Se l’Europa non cambia, noi ne usciamo»

Claudio Borghi contro il Parlamento Europeo: «Sarete spazzati via»

Lo scrive ben due volte: la prima rispondendo al video #euroat20 dove viene scritto «Com’è possibile? Nel cambio, si dice, l’Italia ci ha rimesso. Eppure a medio e lungo termine i vantaggi della moneta unica ci sono, e pesano», e la seconda volta rispondendo ad un commento. Un utente infatti ha preso la palla al balzo dopo il primo commento di Borghi, chiedendogli se «sembra normale che una istituzione rappresentativa di tutti, faccia spudoratamente propaganda a favore di una tesi». E qui Borghi risponde secco: «No, non mi sembra affatto normale. Saranno spazzati via

Claudio Borghi e la querelle su Twitter sulla campagna elettorale, poi passa ai giardinieri

Tra le reazioni, c’è anche chi sottolinea di trovare «disdicevole che un presidente di commissione trolli un account ufficiale di un’ organizzazzione di cui facciamo parte» aggiungendo in chiusura: «Poi se tanto non ti piace siete al governo uscitela». Claudio Borghi risponde anche a lui, sostenendo che ad essere disdicevole è il fatto che «un’organizzazione di cui facciamo parte faccia propaganda elettorale due mesi prima delle elezioni europee con i nostri soldi». «Se però vi va bene – continua a cinguettare il deputato – potremmo cominciare con gli spot del parlamento it su argomenti che piacciono a noi raccontati con menzogne». La risposta non si fa attendere: «Campagna elettorale?? Ci sta dicendo che la farà campagna elettorale promettendo di uscire dall’euro? Sarebbe una notizia» incalza in maniera provocatoria il giovane. E Borghi chiude la conversazione: «Mai mettermi in bocca cose non dette. *CLICK*». E in effetti, poi smette di twittare a proposito. Si dedica a commentare un’altro contenuto virale, quello in cui Salvini sostiene che lo spread sia tornato ai livelli precedenti al governo Lega-5stelle. E infine, chiede ai suoi followers se qualcuno tra loro conosca un buon giardiniere per le terrazze di Milano. Tanto, per la campagna per le europee, c’è ancora tempo.

(credits immagine di copertina:  ANSA/MASSIMO PERCOSSI)