Barbara D’Urso costringe Salvini a smarcarsi dal concetto di «satanismo degli omosessuali» di Silvana De Mari

di Redazione | 18/03/2019

Barbara D'Urso
  • Barbara D'Urso ha intervistato Matteo Salvini a Domenica Live

  • La conduttrice lo ha messo in difficoltà sul tema delle famiglie arcobaleno

  • Il ministro costretto a dire: "Ognuno fa l'amore con chi vuole"

Il concetto di «satanismo degli omosessuali» è stato affermato da Silvana De Mari, la dottoressa che interverrà al prossimo Congresso delle Famiglie Tradizionali a Verona, a fine marzo. Barbara D’Urso costringe Matteo Salvini, ospite in studio a Domenica Live, a smarcarsi da questo concetto. Quando si parla di famiglie, infatti, la D’Urso abbandona il suo tradizionale stile ammiccante nelle interviste politiche e inizia a punzecchiare un Matteo Salvini in evidente difficoltà.

LEGGI ANCHE > Ma insomma, chi ha dato il patrocinio del governo a questo Congresso della Famiglia?

Barbara D’Urso mette in difficoltà Salvini sulle famiglie arcobaleno

Probabile che il leader della Lega non si aspettasse un attacco del genere da parte della conduttrice Mediaset. Fatto sta che Barbara D’Urso prima lo incalza sul concetto di famiglia tradizionale e poi gli chiede la sua opinione sul concetto di «forma di satanismo» indicata dalla dottoressa De Mari nei confronti dell’omosessualità.

«Queste sono cavolate – dice alla fine Matteo Salvini -, perché ognuno è libero di andare a letto e fare l’amore con chi vuole». Tuttavia, il leader della Lega ribadisce la sua idea di famiglia tradizionale, fatta da una mamma e da un papà, e si scaglia contro l’utero in affitto, definito una schifezza. «Mi dici che ci sono queste realtà e che le persone coinvolte sono felici – dichiara Salvini -. Ma se mi chiedi se è questo che mi auguro per il mio Paese in futuro, ti rispondo di no».

Il rimprovero di Barbara D’Urso a Matteo Salvini

Barbara D’Urso però non ci sta e controbatte: «C’è una cosa a cui io tengo molto – dice a Salvini -. Io ho letto che tu tra dieci giorni sarai al Congresso della famiglia tradizionale. Voi avete detto famiglia tradizionale. Tu sai che è promosso dal ministro Fontana. Le famiglie non sono solo quelle ‘tradizionali’. Non deve essere discriminato nessuno. Se voi dite papà mamma e un figlio allora discriminate, l’hai detto tu. Scusa se io porto avanti le mie idee. Esistono le famiglie arcobaleno. Esistono dei bambini che vivono per vari motivi in queste famiglie. Anche fuori dall’utero in affitto. Magari il papà naturale aveva una relazione con una madre e adesso lui sta con un uomo. Non potete dire che questa non è una famiglia. Capisci? Questa è una realtà e il ministro Fontana nega questa realtà! Sì, la nega!».

Alla fine, Matteo Salvini è costretto a fare una piccola retromarcia. Il ministro, comunque, sarà al Congresso delle Famiglie, evento molto dibattuto anche all’interno della stessa maggioranza. Palazzo Chigi, infatti, ha dato il proprio patrocinio alla manifestazione. Riuscirà la chiacchierata con Barbara D’Urso a rendere Salvini un po’ meno integralista in occasione del suo intervento a Verona?

[FOTO: Barbara D’Urso e Matteo salvini a Domenica Live del 17 marzo]