Perisic si arrabbia perché Politano esulta come Icardi | VIDEO

di Redazione | 25/02/2019

Perisic

La lunghissima notte di Fiorentina-Inter. Non soltanto una partita ricchissima di gol – alla fine, il punteggio sarà di 3-3 -, ma anche un match carico di colpi di scena, con il VAR assoluto protagonista, che ha determinato il risultato finale. L’arbitro Abisso, infatti, ha concesso alla Fiorentina un rigore al 11o’ minuto (dopo un recupero monstre dovuto agli interventi dell’assistenza arbitrale) per un presunto fallo di mano di D’Ambrosio (che in realtà ha toccato il pallone con il petto). Ma a soffiare sul fuoco delle polemiche ci ha pensato anche Ivan Perisic, attaccante interista, che si è reso protagonista di una scena ancora tutta da decifrare con il compagno di squadra Matteo Politano.

LEGGI ANCHE > Wanda Nara piange in diretta: «L’Inter è la nostra famiglia, vogliamo restare»

Perisic rimprovera Politano, il video della polemica

Al 40° minuto del primo tempo, l’Inter si porta in vantaggio proprio grazie a una rete dell’esterno. Politano, com’è ovvio, esulta per il gol e – in favore di telecamera – si porta le due mani alle orecchie, nel gesto tipico dell’ex capitano nerazzurro Mauro Icardi che, per la quinta volta consecutiva tra campionato e Europa League, non è sceso in campo.

Perisic si avvicina al compagno di squadra e brutalmente gli toglie le mani dalle orecchie. I due sembrano avere un momento di alta tensione in campo, con Politano che chiede energicamente spiegazioni al croato. Entrambi, poi, una volta tornati a centrocampo, sembrano chiarirsi e si scambiano reciprocamente un cinque.

L’interpretazione del gesto di Perisic

Perisic ha voluto allontanare dallo stadio Artemio Franchi di Firenze lo spettro di Mauro Icardi, impedendo al compagno di squadra di esultare come lui? Oppure ha voluto evitare che il gesto di Politano fosse interpretato come una sorta di sfottò all’ex capitano dell’Inter? In ogni caso, sul tema è intervenuta Wanda Nara, compagna di Icardi, nel corso della trasmissione Tiki Taka: «Nel calcio ci sono tante ingiustizie, come il rigore della Fiorentina, come l’atteggiamento di Perisic dopo il gol di Politano, come tenere Icardi a casa con tutto questo dolore che ha. Lo fanno sembrare un mostro, ma non lo è. Mauro ha rispetto di tutti, per i colori, per la maglia dell’Inter».

Insomma, Wanda Nara – che conosce meglio di noi gli umori nello spogliatoio nerazzurro, perché informata da Icardi di cui è manager – ha interpretato chiaramente il gesto di Perisic come ostile nei confronti dell’argentino. La soluzione del rebus capitano all’Inter è ancora lontanissima.