«Vogliamo il rimborso dei soldi spesi per il televoto a Sanremo»

di Enzo Boldi | 11/02/2019

Sanremo, restituzione soldi televoto
  • L'Aiace pronta a chiedere il rimborso dei soldi per il televoto

  • "È apparso assolutamente ininfluente il voto espresso da tanti utenti"

  • La classifica degli ascolti di Spotify premia Mahmood

Sull’esito dell’ultimo Festival di Sanremo si è detto tanto, anche troppo. E ne hanno parlato in tanti, anzi in troppi. Il ruolo del pubblico da casa – rispetto al peso specifico consegnato alla giuria di ‘esperti’ – è finito nel mirino dopo che la volontà popolare è stata ribaltata consegnano il successo finale al rapper Mahmood a scapito del grande favorito della vigilia Ultimo. Adesso la questione non resta solo quella della validità del televoto, ma anche economica.

LEGGI ANCHE > Salvini non si arrende: “Ultimo segato per colpa mia”

L’Associazione italiana assistenza consumatore europeo (Aiace) si «sta attivando nelle sedi competenti per fare ottenere il rimborso dei soldi spesi, 51 centesimi di euro a telefonata, che hanno contribuito alla classifica» finale del Festival di Sanremo. La motivazione è semplice: «Secondo quanto emerso, il voto popolare si era espresso per Ultimo». Per questo motivo il ribaltamento della graduatoria in favore del rapper milanese Mahmood non è stato gradito da molti.

Sanremo e a richiesta di rimborsi per il televoto

«Non vogliamo entrare nel merito della gara canora – ha spiegato il segretario nazionale dell’Aiace, Giuseppe Spartà – ma è apparso assolutamente ininfluente il voto espresso da tanti utenti che sono rimasti delusi ed hanno percepito l’inutilità del proprio e, tra l’altro, costoso intervento. Aiace effettuerà una richiesta ufficiale per quanti vorranno il rimborso dei soldi spesi». A Sanremo, dunque, il motto ‘uno vale uno’ non sembra esser stato rispettato e la questione diventa ancor più delicata perché in ballo ci sono stati dei soldi spesi dai telespettatori che, al prezzo di  centesimi, hanno espresso il loro voto che, però, si è perso nell’esito finale.

Su Spotify trionfa Mahmood

La realtà dei numeri, però, racconta una realtà diversa. Al netto della veridicità del dato popolare ribaltato dalla giuria di esperti, le ‘classifiche del giorno dopo’ regalano una realtà ben diversa rispetto alle mobilitazioni della domenica. Su Spotify, infatti, il brano ‘Soldi’ di Mahmood è in testa alle canzoni più ascoltate, staccando di oltre un terzo gli ascolti di ‘I tuoi particolari’ di Ultimo.

(foto di copertina: ANSA/ETTORE FERRARI)

TAG: Sanremo