Air France non ne vuole più sapere di Alitalia a causa della lite Italia-Francia

di Gianmichele Laino | 08/02/2019

Air France

Una decisione presa per «motivi politico-istituzionali». Air France si sfila dalla trattativa per l’acquisizione di Alitalia e questo elemento potrebbe essere la chiave di volta decisiva nell’intera vicenda. A riferirlo è il Sole 24 Ore che ha consultato una fonte autorevole sul caso. Nella scelta della compagnia di bandiera transalpina ha quindi pesato l’altissimo livello di scontro registratosi nella giornata di ieri tra Italia e Francia, con quest’ultimo Stato che ha ritirato il suo ambasciatore da Roma.

LEGGI ANCHE > Milena Gabanelli e l’approfondimento su Alitalia che fa arrabbiare gli esperti

Air France e i dubbi dopo il richiamo dell’ambasciatore

Una decisione che non accadeva dal 1940, ovvero dalla Seconda Guerra mondiale. A scrivere dell’allontanamento di Air France da Alitalia è stato Giovanni Dragoni. La compagnia di bandiera transalpina era cruciale nella trattativa che avrebbe portato Alitalia al salvataggio e alla fusione con Ferrovie dello Stato. Quest’ultima azienda, infatti, aveva scelto come partner Delta che, a sua volta, avrebbe compeletato l’operazione dividendo la sua quota del 40% a metà con Air France-Klm.

Per portare avanti la cordata, infatti, si stava attendendo soltanto l’ok del vettore francese. Ma dopo lo scontro diplomatico dei giorni scorsi e il richiamo dell’ambasciatore da Roma la società non è più orientata ad andare avanti. Sarebbe l’ennesimo danno gravissimo provocato dalla strategia della tensione del governo Lega-M5S. Il salvataggio di Alitalia era stato salutato come un loro successo, ma questa mossa – dettata dalla spregiudicatezza in politica estera di Luigi Di Maio e Matteo Salvini – rischia di mandare in aria tutti i piani.

Alitalia senza Air France, la trattativa può andare in porto?

L’unica soluzione di emergenza, a questo punto, è provare a far coincidere le esigenze di Delta con quelle di un terzo partner – Easy Jet – che però non vorrebbe acquisire più del 15%. Basterà per mandare in porto l’affare, oppure la lite Francia-Italia metterà a rischio i destini di una compagnia, Alitalia, che ogni giorno continua a perdere milioni di euro?

TAG: Alitalia