Fiorentina-Roma 7-1 è il peggior risultato della storia dei giallorossi in Coppa Italia

di Redazione | 30/01/2019

Fiorentina-Roma 7-1

Mai in Coppa Italia la Roma aveva perso 7-1. Ci è riuscita questa sera, 30 gennaio 2019, una data che resterà scolpita nel libro della vergogna dei giallorossi. Fiorentina-Roma 7-1 è la peggior sconfitta della storia della Roma in Coppa Italia. Un risultato che rievoca anche altri clamorosi insuccessi in passato: l’ultimo in ordine di tempo è stato quello contro il Bayern del 2014. Stesso punteggio.

LEGGI ANCHE > Marco Borriello si ritira dal calcio giocato?

Fiorentina-Roma 7-1, peggiore sconfitta della storia in Coppa Italia

Una partita a senso unico sin dai primi minuti di gioco, con la squadra di Eusebio Di Francesco che non è mai riuscita a importsi. Un vero e proprio show di Federico Chiesa ha reso complicatissima la serata dei giallorossi. Pronti-via e c’è già la doppietta del talentino azzurro. Il primo tempo si chiude con l’illusione del gol di Alexander Kolarov che ha accorciato le distanze per la Roma prima della rete del 3-1 firmata dal nuovo acquisto Luis Muriel.

Nel secondo tempo, invece, è continuato il festival del gol, con Benassi, ancora Chiesa e la doppietta finale del Cholito Simeone. La Fiorentina è in estasi (e si qualifica per la semifinale di Coppa Italia), la Roma sprofonda nel baratro.

La sconfitta peggiore nella storia della Roma

Un’unica consolazione: la Roma, nella sua storia, ha subito un’unica sconfitta più pesante nel punteggio. Dobbiamo risalire al 22 giugno del 1935, quando – nella partita di Coppa dell’Europa Centrale – i giallorossi riuscirono a perdere per 8-0 contro il Ferencváros. Il punteggio di 7-1 ai danni della Roma, oltre alla sconfitta di questa sera e a quella contro il Bayern, si era ripetuto soltanto altre 4 volte nella storia del club.

La peggiore sconfitta della storia della Coppa Italia in assoluto, tuttavia, spetta al Bologna: nella stagione 1926-1927 riuscì a perdere dall’Alessandria con il punteggio di 17-2. Recentemente, la sconfitta con il passivo più pesante (visto che non venne messa a segno nemmeno una rete) si è registrata nel match Cittadella-Potenza 15-0 del 2015-2016.

FOTO: ANSA/CLAUDIO GIOVANNINI