Dominik Paris ama la Streif: l’italiano trionfa ancora a Kitzbuehel

di Redazione | 25/01/2019

Dominik Paris

Il mese di gennaio è di Dominik Paris. Così come la Streif. Non c’è pista che l’italiano ami di più, fatta eccezione per le nevi di casa di Bormio. Nella discesa libera di coppa del mondo di sci, l’azzurro è riuscito a imporsi su tutti gli altri nella gara di Kitzbuehel, in Austria. Si tratta della quarta volta in carriera, dopo i successi del 2013 e del 2015.

LEGGI ANCHE > Dominik Paris vince la discesa libera di Kitzbühel

Dominik Paris vince a Kitzbuehel

Dominik Paris ha vinto la prova odierna davanti allo svizzero Beat Feuz, staccato di 20 centesimi. Sul terzo gradino del podio Otmar Striedinger che, con il pettorale 27, ha scalzato all’ultimo respiro Christopher Innerhofer, l’altro atleta azzurro autore di una prova magistrale. Per lui, sarà solo quarto posto finale. Una piccola beffa che, tuttavia, non toglie nulla alla sua grande prestazione.

La grande stagione di Dominik Paris

Il rapporto tra Paris e la Streif, una delle piste storiche della Coppa del mondo di sci, è sempre stato idilliaco: oltre alle tre vittorie in discesa, l’atleta azzurro ha ottenuto anche un successo in super gigante. E, dal momento che le doppiette quest’anno gli riescono bene (vedi il doppio successo a Bormio), non si esclude che possa ripetersi nella giornata di domenica. La sensazione è che, su questa pista, soltanto il maltempo potrebbe fermare la perfezione di linea di Dominik Paris.

Con il successo di Kitz, Paris si porta al secondo posto della classifica di specialità. Staccato di una sola vittoria (100 punti) da Beat Feuz, grande sconfitto di giornata. L’Italia della velocità è nelle sue mani.

(Credit Image: © Erich Schlegel via ZUMA Wire)