Virginia e Danilo annunciano insieme i 425 milioni stanzianti per la metropolitana di Roma

di Gaia Mellone | 22/01/2019

  • Virginia Raggi e Danilo Toninelli hanno annunciato via social lo stanziamento di 425 milioni per intervenire sulla rete metropolitana della Capitale

  • Nel post su Facebook la sindaca spiega come verrano ripartiti i fondi e i diversi interventi previsti

  • «Una bella notizia che i romani devono sapere»

Virginia Raggi e Danilo Toninelli hanno annunciato lo stanziamento di 425 milioni per le linee A e B della metropolitana di Roma. La sindaca e il ministro dei Trasporti sorridenti sui social danno «una buona notizia» che «tutti i romani devono sapere». «Roma sconta un gap infrastrutturale sulla mobilità ormai decennale – ammette Virginia Raggi nel video condiviso su Instagram –  e questi stanziamenti restituiranno ossigeno a queste linee che sono effettivamente molto vecchie e hanno bisogno di esser ammodernate» continua, ringraziando Toninelli per essere lì con lei e sopratutto per aver stanziato i fondi. Lui dal canto suo rinnova l’entusiasmo e la soddisfazione per la «sinergia» e dice che «non passeranno molti mesi alla fine dei quali ci sarà una viabilità e una possibilità di spostamento migliore». Viste le dichiarazioni precedenti fatte dal ministro in merito a Genova, speriamo non ritratti con il famoso «mesi, al massimo anni».

LEGGI ANCHE > Le polveri sottili «secretate» della metro di Roma

 

View this post on Instagram

Oltre 425 milioni per le linee metro A e B di Roma. Oggi abbiamo firmato con il ministro @danilotoninelli la convenzione tra Campidoglio e il Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti per il passaggio ufficiale di questi fondi nelle casse capitoline. Purtroppo le nostre linee metropolitane e soprattutto la linea A, scontano una vetustà strutturale e impiantistica che causa spesso rallentamenti e blocchi. E questo è inaccettabile. Problemi aggravati peraltro da anni di incuria e abbandono manutentivo. La migliore risposta da dare ai cittadini è intervenire concretamente per l'ammodernamento di queste due linee della metropolitana. Risorse che si traducono in metro più sicure ed efficienti, treni in orario, nuovi binari, adeguamento degli impianti elettrici, gallerie e banchine delle stazioni rinnovate. Una cascata d’investimenti per intervenire in maniera massiccia sulle linee della nostra città per renderle moderne, veloci e puntuali. Ecco l’elenco degli interventi: 184 milioni di euro per banchine di galleria, impianti anti-incendio e interventi di adeguamento dell’alimentazione elettrica; oltre 134 milioni di euro per la fornitura di 14 treni per le linee A e B; 66 milioni di euro per la manutenzione straordinaria del materiale rotabile; 36 milioni di euro per il rinnovo materiale rotabile della tratta Anagnina-Ottaviano; circa 5 milioni di euro per un sistema di controllo del traffico treni e pannelli informativi agli utenti. Interventi strutturati, nessuna operazione spot. Una lunga lista per migliorare la qualità della vita di tutti e rendere il servizio metropolitano davvero efficiente. #RinnoviamoRoma

A post shared by Virginia Raggi (@virginiaraggim5s) on

425 milioni stanziati per la metropolitana di Roma, ecco come verranno suddivisi

«Metro più sicure ed efficienti, treni in orario, nuovi binari, adeguamento degli impianti elettrici, gallerie e banchine delle stazioni rinnovate»: la lista dei buoni propositi sulla mobilità romana di Virginia Raggi è ambiziosa, ma necessaria. La linea metropolitana della capitale è spesso protagonista di imbarazzanti pagine di cronaca, dalle scale mobili che crollano fino ai continui ed esasperanti ritardi, inceppi, incidenti. Problematiche che Virginia Raggi affronterà punto per punto: «Interventi strutturati, nessuna operazione spot» scrive a didascalia della foto pubblicata su Facebook in cui stringe la mano al ministro Danilo Toninelli. E sempre a didascalia della foto, spiega come verrano divisi i fondi stanziati.

«184 milioni di euro per banchine di galleria, impianti anti-incendio e interventi di adeguamento dell’alimentazione elettrica;

oltre 134 milioni di euro per la fornitura di 14 treni per le linee A e B;

66 milioni di euro per la manutenzione straordinaria del materiale rotabile;

36 milioni di euro per il rinnovo materiale rotabile della tratta Anagnina-Ottaviano;

circa 5 milioni di euro per un sistema di controllo del traffico treni e pannelli informativi agli utenti».

Il piano sembra promettere bene, la speranza è che, come spesso capita con i buoni propositi, non vengano abbandonati già dopo pochi mesi.

(Credits immagine di copertina: Facebook Virginia Raggi) 

Oltre 425 milioni per le linee metro A e B di Roma. Oggi abbiamo firmato con il ministro Danilo Toninelli la convenzione…

Gepostet von Virginia Raggi am Dienstag, 22. Januar 2019