Phil Masinga, è morto l’attaccante che tutta Bari amava

di Gianmichele Laino | 13/01/2019

Philemon Masinga
  • Philemon Masinga era un calciatore che ha militato in Serie A

  • Ha giocato nel Bari e nella Salernitana

  • Morto in seguito alle complicazioni di una lunga malattia

Storia di un calciatore gentile, che arrivò in Italia in punta di piedi e che si fece amare soprattutto al sud. Philemon Masinga, attaccante sudafricano ex Bari e Salernitana, è morto all’età di 49 anni. Lo ha annunciato, con una comunicazione ufficiale, la federazione calcistica del Sud Africa. Masinga era malato da tempo: nella giornata di oggi ha perso la sua battaglia personale più importante. Le sue condizioni di salute si erano fortemente aggravate negli ultimi tempi, tanto da costringere i familiari a ricorrere a un ricovero in ospedale già dallo scorso 21 dicembre.

LEGGI ANCHE > Morto Fernando Aiuti, che sfidò l’Aids con un bacio

Philemon Masinga, storia del calciatore del Bari scomparso prematuramente

Philemon Raul Masinga è passato alla storia come centravanti del Bari, quando la squadra pugliese giocava ancora in Serie A. Masinga ha militato con i galletti dal 1997 al 2001 e il suo destino si era incrociato con quello dell’allora talento emergente Antonio Cassano. Cresciuto in un piccolo paesino del Sud Africa, è vissuto in una famiglia modesta ma che non gli aveva mai fatto mancare il suo supporto, nonostante il periodo difficile dell’apartheid: la madre era proprietaria di una pompa di benzina, mentre lui seguiva la trafila di tutte le squadre giovanili del suo Paese. In Europa venne portato dal Leeds United. In Italia, arriva prima a Salerno, poi – dopo un breve periodo – al Bari, dove tocca il punto più alto della sua carriera.

Masinga, il ricordo dei tifosi

Segna 25 reti in 75 presenze, spalmate nelle quattro stagioni al Bari. Tornato in patria, è diventato dirigente della Federazione sudafricana. Al suo attivo ha anche una partecipazione al Campionato del mondo di Francia 1998, partecipando alla prima storica spedizione della sua nazionale.

Tra tutte le sue prodezze, i tifosi del Bari ricordano soprattutto una rete all’Inter che permise ai pugliesi – insieme all’altra marcatura del beniamino locale Nicola Ventola – di strappare tre punti importantissimi ai nerazzurri. I tifosi del Bari – o della Bari – stanno inondando i social network con i loro messaggi di cordoglio.