La bufala della villetta di Meredith Kercher che diventerà un B&B con museo del crimine

di Enzo Boldi | 11/01/2019

Meredith, la villetta di via della Pergola a Perugia
  • Nei giorni scorsi era stata pubblicata la notizia dell'acquisto della villetta dove è stata uccisa Meredith Kercher

  • Ad acquistarla un banchiere pescarese per trasformarla in un B&B con tanto di museo del crimine

  • La notizia è una bufala, smentita anche dal titolare dell'agenzia immobiliare che ne cura la vendita

Nei giorni scorsi, alcune testate – anche a livello nazionale – avevano pubblicato la notizia della vendita di una villetta in via della Pergola a Perugia. Un indirizzo che richiama all’efferato delitto della studentessa inglese Meredith Kercher, uccisa la sera del 1° novembre 2007 proprio all’interno dell’abitazione che condivideva con l’altra studentessa americana, Amanda Knox. Chi ha riportato questa notizia ha spiegato che chi ha acquistato quella casa ha intenzione di trasformarla in un ‘bed & breakfast’ con una sorta di «museo per gli appassionati del crimine». Ma tutto questo è una bufala, dato che dall’agenzia immobiliare che gestisce la vendita della villetta di via della Pergola smentisce categoricamente che quella casa sia stata comprata da nessuno.

LEGGI ANCHE > Raffaele Sollecito fa gli auguri alle donne per l’8 marzo e Amanda Knox mette like

Niente B&B e niente museo degli orrori o del crimine. Gli appassionati voyeuristi del caso dovranno farsene una ragione. A svelare la bufala è stato Il Corriere dell’Umbria che ha parlato con Paolo Santoprete – titolare della Mediaimmobiliare di Perugia, l’agenzia che ha il mandato esclusivo di vendita per la villetta di via della Pergola nella quale è stata uccisa Meredith Kercher -, che ha smontato la notizia: «La casa non è stata venduta e non c’è stata alcuna offerta. Ci sono persone interessate, sia da Perugia che da fuori regione, ma nessuno ha formulato una proposta. Abbiamo fissato diversi possibili appuntamenti, ma nulla di più».

La bufala della villetta di Meredith che diventerà un B&B

Alcune testate, tra cui Il Messaggero, aveva parlato dell’acquisto della villetta da parte di «un bancario 50enne pescarese, che un paio di giorni fa (ora 4 giorni fa, ndr) avrebbe avanzato una proposta d’acquisto dell’immobile per un prezzo di 295mila euro. Proposta che sarebbe stata accettata». Notizia che, unita a quella del futuro dell’abitazione di via della Pergola, aveva attirato l’attenzione di molti. Il tutto, però, non trova riscontro da chi ha il mandato e le chiavi di quello stabile.

Il titolare dell’agenzia immobiliare: «Magari fosse stata venduta»

«Ho l’esclusiva – spiega Paolo Santoprete -, ho le chiavi e i codici degli allarmi e posso assicurare che non c’è stata alcuna vendita. Magari fosse stato vero. Anzi, se qualcuno volesse comprarla, può chiamarci immediatamente. Il prezzo è stato ribassato, dai 325mila euro dello scorso giugno, ai 295mila di ottobre». Insomma, il sospetto della ‘bufala’ c’era fin dall’inizio, ma ora ne abbiamo la conferma.

(foto di copertina: Archivio Ansa)