Facebook vuole sapere dove siamo anche a cellulare spento

di Redazione | 11/12/2018

facebook
  • Facebook ha presentato alcune richieste di brevetto per localizzare gli utenti e sapere quando saranno offline

  • Uno di essi mette in relazione i movimenti con una serie di applicazioni basate sulla posizione futura

È possibile conoscere gli spostamenti di una persona quando il suo cellulare è spento? Ovviamente no, attraverso il dispositivo. Eppure il più noto e diffuso dei social network, Facebook, ha depositato diverse richieste di brevetto che usano la localizzazione di un utente per prevedere dove sarà nel futuro e quando sarà offline. La rivelazione è stata fatta dal sito Buzzfeed, secondo cui le richieste risalirebbero allo scorso anno, precisamente a maggio 2017.

Facebook, tre brevetti per localizzare gli utenti

Un portavoce di Facebook, Anthony Harrison, ha precisato: «Spesso cerchiamo brevetti per la tecnologia che non implementiamo mai, le domande di brevetto non dovrebbero essere considerate un’indicazione di piani futuri». Uno dei brevetti si chiama ‘Offline trajectories‘ e utilizza i dati dell’utente e li incrocia con quelli di altre persone per calcolare i possibili itinerari. Un altro brevetto, invece, denominato ‘Location Prediction Using Wireless Signals on Online Social Networks‘ è basato invece sulla forza dei segnali wi-fi, bluetooth, cellulare ed Nfc per stimare la pozione attuale e predire i movimenti successivi. Una terza tecnologia infine, chiamata ‘Predicting Locations and Movements of Users Based on Historical Locations for Users of an Online System‘, mette in relazione i movimenti dell’utente con una serie di applicazioni, compresa la fornitura di pubblicità, basate sulla posizione futura o tarate in modo da essere disponibili anche quando la persona è offline.

(Foto di copertina Dpa da archivio Ansa. Credit immagine: Jan Woitas / dpa-Zentralbild / dpa)

TAG: Facebook