Fara Sabina, vigile del fuoco morto il giorno dopo Santa Barbara: «Dolore senza fine»

di Redazione | 05/12/2018

Vigile del fuoco morto

Nella giornata di ieri, 4 dicembre, si celebrava la festa di Santa Barbara, da sempre protettrice dei vigili del fuoco. Oggi, 5 dicembre, per una tragica fatalità un membro del corpo dei vigili del fuoco è rimasto coinvolto nell’incendio che – a Fara Sabina – ha fatto esplodere una autocisterna e, di conseguenza, una camionetta dei pompieri che era parcheggiata poco distante.

LEGGI ANCHE > Incendio Salaria: gli istanti poco prima della esplosione | VIDEO

Il cordoglio dei vigili del fuoco per il collega morto

In attesa di conoscere le generalità del vigile del fuoco morto e di accertarsi sulle condizioni degli altri sei colleghi feriti nell’esplosione, l’account ufficiale dei Vigili del Fuoco ha voluto esprimere tutto il suo cordoglio per quanto accaduto all’altezza del chilometro 33 della Salaria, questo pomeriggio intorno alle 14.05. Il vigile del fuoco morto faceva parte del distaccamento di Poggio Mirteto, situato in Località Capodacqua.

Fara Sabina, predisposta una zona rossa

«Dolore senza fine» – scrivono sul loro profilo Twitter i Vigili del Fuoco, mentre su tutti i gruppi social di sostegno alle attività dei pompieri arrivano messaggi commossi di cordoglio per quanto accaduto a Borgo Quinzio, frazione di Fara Sabina.

Cordoglio condiviso anche dal ministro dell’Interno Matteo Salvini che, apprendendo la notizia, ha affermato: «Almeno dieci feriti e due morti, tra cui un Vigile del Fuoco. Altri sette Vigili del Fuoco sono ricoverati con ustioni di vario tipo. Un pensiero commosso alle famiglie che stanno soffrendo e un grazie, per l’ennesima volta, agli eroici soccorritori. Da ministro faccio e farò di tutto per tutelare le donne e gli uomini che lavorano per la sicurezza degli Italiani, migliorando le condizioni lavorative e aumentando il personale».

La morte del Vigile del Fuoco è stata confermata per primo dal questore di Rieti Antonio Mannoni. Intanto, sono in corso le operazioni di messa in sicurezza dell’area dove è avvenuta l’esplosione. «È stata predisposta una zona rossa su tutta l’area che al momento è stata interdetta – ha affermato Davide Basilicata, il sindaco di Fara Sabina – Siamo in attesa delle bonifiche dei vigili del fuoco e le successive comunicazioni sull’eventuale evacuazione dell’area».

FOTO: ANSA/ EMILIANO GRILLOTTI