Il mondo dei cartoni animati piange il papà di Spongebob

di Enzo Boldi | 28/11/2018

Spongebob
  • È morto Stephen Hillenburg, il papà di Spongebob

  • Biologo marino e disegnatore aveva scelto il personaggio della spugna marina per insegnare

  • All'età di 57 anni ha perso la sua battaglia contro la Sla

Bikini Bottom ha perso il suo creatore. Si è spento all’età di 57 anni Stephen Hillenburg, il papà del famoso cartone animato Spongebob ambientato sui fondali dell’oceano e che vede protagonista una simpatica spugna gialla amorfa e le sue avventure al fianco dell’amico Patrick, una goffa stella marina. Il disegnatore ha perso la sua battaglia contro la Sla (la sclerosi laterale amiotrofica), diagnosticata nel mese di marzo dello scorso anno.

LEGGI ANCHE > Bernardo Bertolucci è morto

Stephen Hillenburg non era solamente un disegnatore. I suoi studi da biologo marino e da ricercatore hanno aiutato la sua matita a partorire la figura di Spongebob SquarePants, la famosissima spugna marina che dal lontano 1999 ha appassionato e fatto divertire milioni di bambini in tutto il mondo.

La nascita di Spongebob

La figura della simpatica spugna di mare Spongebob era nata nel corso dei suoi anni di insegnamento alla Orange County Marine Institute. All’epoca, Stephen Hillenburg aveva pensato di utilizzare un personaggio a mo’ di cartone animato per i suoi fumetti illustrativi con l’obiettivo di educare sulla cultura del mare e dell’immenso patrimonio nascosto sui fondali dell’oceano. Il progetto era piaciuto talmente tanto che Nickelodeon, famosa emittente televisiva dedicata all’intrattenimento dei più piccoli, decise di farne un vero e proprio cartone animato. Da quel giorno del 1999 sono stati realizzati oltre 250 episodi, alcuni videogiochi e altri gadget sul personaggio della spugna di mare.

Il successo dell’idea di Hillenburg

Il cartoon divenne, nel tempo, un vero e proprio punto di riferimento e il personaggio di Spongebob raccolse fin da subito grandi consensi. Hillenburg vinse anche due Emmy awards per il suo cartone animato da cui vennero, poi, tratti anche due lungometraggi d’animazione: «Spongebob, il film» (del 2004) e il sequel «Spongebob, fuori dall’acqua» (del 2012). In programma c’era anche la produzione di una terza pellicola intitolata «The SpongeBob: It’s a Wonderful Sponge» che sarebbe dovuta uscire negli Stati Uniti il 22 luglio 2020.

(foto di copertina: Kristin Callahan – Ace Pictures/Ace Pictures/ZUMA Wire)