«Da ora le interviste ai ministri le decido io», Rocco Casalino torna a far parlare di sè

di Redazione | 25/11/2018

Rocco Casalino
  • Il portavoce di Palazzo Chigi Rocco Casalino lo aveva anticipato venerdì scorso con un messaggio su Whatsapp

  • Casalino gestirà 18 ministri e 45 sottosegretari

  • Il ruolo di Rocco Casalino è sempre più influente

Il portavoce di Palazzo Chigi Rocco Casalino ha comunicato venerdì scorso ai giornalisti che da ora in poi gestirà la comunicazione dei 18 ministri e dei 45 sottosegretari.

LEGGI ANCHE > Conte costringe Casalino ad andare da Fabio Fazio a scusarsi

Rocco Casalino decide interviste a ministri

Lo scrive l’edizione odierna del Giornale:

Palazzo Chigi conferma l’indiscrezione pubblicata ieri sul Giornale secondo cui il portavoce del premier Rocco Casalino è intenzionato ad “avocare” a sè la comunicazione di tutti i 18 ministri e i 45 sottosegretari del governo Conte. Dopo i due messaggi whatsapp con cui venerdì mattina ha fatto sapere a molti giornalisti che per intervistare su giornali e tv tutti gli esponenti dell’esecutivo bisogna rivolgersi direttamente all’ufficio della comunicazione di Chigi che fa a capo proprio a Casalino, ieri è arrivata la nota della presidenza del Consiglio. Nella quale prima si precisa che “la comunicazione dei ministri passa attraverso i rispettivi portavoce”. Una puntualizzazione che risponde Anzaldi che chiedeva a cosa servissero 18 portavoce e 18 capi ufficio stampa, uno per ministro, “pagati più di 100mila euro a testa per un totale di 4 milioni di euro” se poi la gestione di tutto è in mano al solo Casalino”.

(Foto credits: Ansa)