Così non te l’hanno mai spiegato: il (video) glossario politico di Federica Cacciola

di Redazione | 15/11/2018

federica cacciola
  • L'attrice Federica Cacciola impartisce nozioni di politica attraverso un video-glossario

  • Una piacevole alternativa alle noiose, grigie pagine di enciclopedia

  • La protagonista della Tv delle Ragazze illustra il suo Glossario Politico

C’è modo e modo per scoprire il mondo della politica. Studiandola sui libri di scuola. Tenendosi informati e approfondendo gli argomenti del giorno. Facendola sul campo. O consultando il video-glossario politico di Federica Cacciola.

Il video glossario politico di Federica Cacciola

L’attrice siciliana, nota per aver interpretato il personaggio web Martina Dell’Ombra e protagonista del fortunato programma di Raitre La tv delle Ragazze (in onda ogni giovedì in prima serata), ha deciso di spiegare i temi che occupano l’agenda dei partiti con linguaggio semplice ma vivace. Una vera e piacevole alternativa alle interminabili, noiose, grigie pagine di enciclopedia. Si passa dallo spread che «ricorda il suono del getto della panna montata ma in realtà è qualcosa di molto meno divertente» alla legge di bilancio che «decide il tuo peso forma».

Di seguito, il Glossario Politico di Federica Cacciola, con tutte le parole chiave della politica, in ordine alfabetico. Cliccando su ciascuna delle parole si può arrivare alla spiegazione video del singolo concetto. Per scoprire la politica italiana dalla A alla Z.

Decreto Milleproroghe

Il decreto Milleproroghe è il decreto legge che il governo approva per posticipare l’entrata in vigore o la scadenza di alcune disposizioni normative. Fu introdotto nel 2005 dal governo Berlusconi come misura eccezionale e, come tutti i decreti legge, con il presupposto della necessità e dell’urgenza. Negli anni successivi tutti i governi vi hanno fatto ricorso. Trasformandolo in una consuetudine di fine anno.

Legge di Bilancio

La legge di Bilancio è la legge attraverso la quale ogni anno il Parlamento approva il bilancio dello Stato indicando le spese e le entrate dello Stato previste per l’anno successivo. Dev’essere presentata ogni anno entro il 31 dicembre. A differenza della legge di Stabilità non può introdurre nuovi tributi e nuove spese.

Reddito di cittadinanza

Il reddito di cittadinanza è una misura-bandiera del Movimento 5 Stelle. I soldi per coprire i suoi costi sono entrati nella legge di bilancio, ma con ogni probabilità, la misura entrerà in vigore nel 2019. Viene erogato a chi è senza lavoro e a chi vive a ridosso della soglia di povertà: la sua portata è (o dovrebbe essere) di 780 euro al mese.

Spread

Nel linguaggio comune per spread s’intende lo spread tra Btp e Bund, ovvero il differenziale tra il tasso di rendimento dei titoli di Stato italiani ed omologhi tedeschi. In particolare si fa riferimento al differenziale relativo ai titoli di Stato decennali. È un valore che viene continuamente monitorato per monitorare la fiducia del mercato rispetto al nostro Paese, come la finanza reagisce alle scelte politiche italiane e come valuta l’andamento della nostra economia. Uno spread in crescita è il segnale di un’aumentata sfiducia.

Voto di fiducia 

Il voto di fiducia è il voto che consente di accordare una fiducia parlamentare, che consente cioè alle due Camere, Camera dei Deputati e Senato della Repubblica, di esprimere un governo e di controllarne l’operato. Non ci può essere comunque una definizione univoca di voto di fiducia. Esistono infatti diversi tipi di fiducia: quella su posta su mozioni o risoluzioni, e quella su leggi.

 

(Immagine di copertina da video di Giornalettismo)