TripAdvisor diventa più social: il sito di recensioni lancia il nuovo look

di Gaia Mellone | 13/11/2018

  • Il sito presenta oggi la nuova versione per pc e mobile

  • Sarà possibile scegliere utenti da seguire

  • Creando un profilo si potranno pubblicare contenuti e recensioni

Tripadvisor si rifà il look. La grafica del sito cambia, ma in maniera funzionale: il portale ora diventa un social dove creare un proprio profilo postare contenuti e seguire brand, influencers o amici.

LEGGI ANCHE > Scrivere una recensione falsa su Tripadvisor è reato: condanna a 9 mesi

Tripadvisor si evolve e diventa social network

Il sito è famoso per essere una bibbia per i turisti, e non solo, alla ricerca del migliore ristorante o albergo in giro per il mondo. Da oggi la ricerca sarà ancora più  semplice: la grafica rinnovata, che ricorda un mix tra Facebook e Instagram, permette di selezionare facilmente ciò che stiamo cercando, sia che si tratti di un ristorante, di un hotel, di un museo o di un’attività da fare in una città sconosciuta. Ogni utente potrà creare un profilo degno di questo nome: si carica la foto, una descrizione, la foto copertina. E sulla propria bacheca si possono convivere solo 3 tipi di contenuti: foto e video, recensioni e link. L’intento infatti è di diventare sì un social, ma senza tradire l’anima di Tripadvisor, che resta un sito rivolto al mondo del turismo.

Possibile fare prenotazioni restando sul sito

Più di 702 milioni di recensioni e opinioni a disposizione dei viaggiatori, che però adesso potranno filtrarle scegliendo solo persone di cui si fidano. Come in ogni social che si rispetti, ora è possibile seguire degli utenti, per avere un accesso veloce ai loro consigli, che siano esperti di viaggio, amici o influencers magari intercettati su qualche altro sito. Ci sono anche i profili di giornali e agenzie di viaggio.  Tripadvisor strizza però l’occhio anche alla pianificazione della vacanza fai da te. Dopo aver scelto i  luoghi da visitare, hotel in cui dormire e ristoranti dove mangiare, gli utenti potranno fare le loro prenotazioni rimanendo all’interno del sito.

Il fondatore Stephen Kaufer ha detto di essere entusiasta della nuova rivoluzione. «Così come ciascuno ha i suoi siti o app di riferimento per la musica e lo shopping, stiamo facendo sì che TripAdvisor sia ora la risorsa da consultare per ogni aspetto del viaggio – ha dichiarato – Con l’introduzione di nuove voci i viaggiatori possono ora pianificare meglio i loro viaggi trovando facilmente i loro hotel, esperienze e ristoranti ideali».  Tripadvisor presenterà agli utenti dei suggerimenti di luoghi da visitare o dove alloggiare basati non più solo sulla posizione o sulle ricerche recenti, ma anche sui contenuti pubblicati dalle persone seguite o con interessi simili, aprendo un nuovo spettro di possibilità ai viaggiatori.

Gli ingredienti per il viaggio smart ci sono tutti, manca solo il log-in e la rottura del salvadanaio.

(Credits immagine di copertina: sito Tripadvisor.it)