Melbourne, l’uomo che ha fermato l’assalitore con un carrello della spesa | VIDEO

di Redazione | 09/11/2018

Melbourne
  • Attacco al cuore di Melbourne questa mattina: un morto e tre feriti

  • L'assalitore è stato fermato con un carrello della spesa

  • Nessuna pista è stata esclusa, compresa quella del terrorismo

Un attacco in piena regola, nel centro di Melbourne. Un uomo, armato di un coltello, ha aggredito diverse persone: il bilancio è di un morto e tre feriti. La polizia, poi, è riuscita a catturare l’uomo, dopo un folle inseguimento e utilizzando metodi anche non convenzionali. In modo particolare, le forze dell’ordine sono state aiutate anche da un terzo uomo che brandiva, quasi come se fosse un’arma di difesa, un carrello della spesa del centro commerciale dove si è consumata la tragedia.

LEGGI ANCHE > L’Indonesia, l’Islam e la fobia del vaccino anti morbillo

Melbourne, l’uomo che ferma l’assalitore con il carrello

L’uomo ha approfittato del caos provocato dallo schianto di un furgone pick-up in Bourke Street (con il conseguente scoppio di un piccolo incendio), che costituisce una delle strade più trafficate e più frequentate dell’intera città dell’Australia. In un primo momento, la polizia non aveva scluso l’ipotesi che potesse trattarsi di un attentato terroristico, ma quest’ultima pista – ad analisi più approfondite – sembra essere stata scartata. In ogni caso, le indagini andranno anche in quella direzione, come ha confermato il commissario di polizia dello Stato di Vittoria, Graham Ashton.

L’ipotesi terrorismo scartata a Melbourne

Le forze dell’ordine sono riuscite a fermare l’uomo, ferendolo a sua volta. Quest’ultimo, al momento, si trova in stato di fermo all’ospedale di Melbourne. Sui social network, in molti hanno condiviso il video dell’uomo coraggioso che, grazie al carrello della spesa, è riuscito ad arrestare la folle corsa dell’assalitore. Per molti, si tratta del vero eroe della situazione, grazie al contributo fornito alle forze dell’ordine.

TAG: Melbourne