Maltempo, il corpo del medico scomparso a Corleone trovato a 8 km dall’auto

di Redazione | 08/11/2018

medico scomparso
  • Maltempo a Palermo, è stato trovato il corpo senza vita del medico disperso da sabato 4 novembre

  • Giuseppe Liotta è scomparso mentre si recava all'ospedale di Corleone per lavoro

  • Il cadavere, martoriato dal percorso attraverso le rocce del torrente Frattina, è stato scoperto a 8 chilometri dall'auto

Il corpo senza vita di Giuseppe Liotta, il medico scomparso sabato sera durante il nubifragio che si è abbattuto in provincia di Palermo, è stato recuperato a 8 chilometri di distanza dal punto in cui è stata ritrovata la sua auto, vicino al Ponte Drago. Il percorso è stato tracciato dai Vigili del fuoco Tas 2, Topografia applicata al soccorso. La scarpa del professionista era stata recuperata ieri a un chilometro dal vigneto dove è stato scoperto il cadavere. Non sono stati trovati il portafoglio e il cellulare della vittima. Liotta era scomparso mentre si recava all’ospedale di Corleone per lavoro.

 

medico scomparso
(Foto da archivio ANSA)

 

Maltempo a Palermo, il cadavere del medico scomparso scoperto a 8 km dall’auto

Il cadavere del medico è stato trovato nel territorio di Roccamena, un comune di circa 1.400 abitanti, nel vigneto di un’azienda agricola allagata dal fiume Belice sinistro. Il corpo è stato notato dall’equipaggio di un elicottero della polizia di Stato. Il corpo di Liotta è stato martoriato dal percorso attraverso le rocce del torrente Frattina. I ricercatori ipotizzano che il cadavere sia rimasto incastrato tra alcune rocce e successivamente liberato dalla forza dell’acqua, perdendo una gamba. Il pm della procura di Termini Imerese ha ispezionato il luogo del ritrovamento dove si è recata anche la moglie della vittima, con alcuni familiari e amici. Nel vigneto è giunto anche il carro funebre.

(Foto da archivio Ansa)

TAG: Palermo