Lorenzo Fioramonti sulla revoca di Battiston: «Rischio di impatto negativo per la ricerca»

di Gaia Mellone | 06/11/2018

  • Roberto Battiston era presidente dell'Asi dal 2014

  • Secondo il viceministro, sarebbe stata necessaria una «riunione strategica» prima della rimozione

  • L'ex presidente: «Me ne vado a testa alta»

Il viceministro dell’Istruzione Lorenzo Fioramonti interviene sulla rimozione di  Roberto Battiston dall’Agenzia Spaziale Italiana, che presiedeva dal 2014. Parlando con l’Agi, il viceministro ha detto che «potrebbe creare il panico». La notizia della revoca è stata resa nota dallo stesso Battiston attraverso il suo profilo Twitter, dove ha espresso un grande ringraziamento «alle migliaia di persone con cui ho condiviso quattro anni fantastici di spazio italiano».

LEGGI ANCHE > Asi, il presidente Battiston silurato dal ministro Bussetti

Fioramonti:«Si rischiano il panico e un impatto negativo»

Il viceministro all’istruzione ha dichiarato in un’intervista dell’Agi di non voler entrare «nel merito della decisione del ministro Bussetti»,  ma sottolinea che «vista la difficoltà in cui versa l’intero sistema della ricerca in Italia, c’è il rischio che le scelte non condivise vengano interpretate in maniera sbagliata». La rimozione del presidente «in maniera estemporanea -continua Fioramonti – richiedeva che si mettessero sul tavolo le carte, altrimenti si scatena il panico tra i ricercatori con il rischio di un impatto negativo sull’intero sistema della ricerca, invece non c’è stata alcuna riunione strategica». In mattinata aveva scritto sui social che aveva «appreso la notizia dai social network», sottolineando – come ribadito in serata all’Agi – la necessità di coordinazione: «Non sarebbe male se decisioni che attengono allo sviluppo ed alla leadership del sistema di ricerca in Italia si condividessero anche con il Vice Ministro, visto che si è occupato di ricerca scientifica per anni»

Battiston: «Grazie alle persone con cui ho condiviso questo viaggio, me ne vado a testa alta»

Su twitter Roberto Battiston aveva scritto un ringraziamento alle tante persone con cui ha condiviso «quattro anni fantastici di spazio italiano» annunciando la rimozione dal suo incarico voluta dal ministro per l’Istruzione, l’Università e la Ricerca Marco Bussetti. Nel discorso di saluto che ha tenuto di fronte ai dipendenti dell’ente Roberto Battiston ha detto di essere «entrato a testa alta nel momento più difficile per l’Asi». Ha poi aggiunto:«Esco a testa alta dopo quattro anni indimenticabili con un’agenzia che ha recuperato la reputazione che merita, in Italia e nel mondo»

(Credits immagine ANSA/RICCARDO ANTIMIANI)