Francia, nel centro di Marsiglia sono crollati due palazzi di 4 e 5 piani

di Redazione | 05/11/2018

marsiglia

Due palazzi adiacenti di quattro e cinque piani sono crollati questa mattina nel pieno centro di Marsiglia. Una prima palazzina è collassata intorno alle 9. Un’altra vicina alla prima è venuta giù in un secondo momento. Le ricerche sono in corso per trovare eventuali vittime o sopravvissuti. Il primo bilancio è di almeno due feriti lievi. E rischia di crollare anche un terzo edificio. Stanto a quanto riportato dai media francesi, secondo i pompieri all’interno degli edifici è possibile si trovassero fino a 12 persone. A quanto pare dei 12 appartamenti nei palazzi, 9 erano occupati. (Ultimo aggiornamento alle 13.11 del 5 novembre)

 

 

Francia, due palazzi crollati a Marsiglia

Il crollo è avvenuto precisamente in rue d’Aubagne, nel primo arrondissement di Marsiglia, nel quartiere Noeailles, proprio dietro il porto vecchio. I due palazzi crollati si trovano rispettivamente al numero civico 63 e al numero civico 65. Secondo i pompieri, c’è ora il rischio di crollo anche per il civico 67.

Secondo un’ipotesi dei media francesi sulle cause del crollo, la pioggia degli ultimi giorni potrebbe aver reso più vulnerabili le strutture, già fatiscenti, della zona. I due edifici venuti giù erano infatti già fatiscenti prima del dramma. Ora sono ridotti a un ammasso di detriti. Al momento, non si ha alcuna informazione sulle possibili vittime. Le autorità locali hanno prontamente invitato la cittadinanza ad «evitare il settore» e a dare «priorità ai soccorsi». Uno dei due palazzi era stato dichiarato inagibile per pericolo crolli una decina di giorni fa.

Edifici già fatiscenti

La sindaca del primo e settimo arrondissement della città, Sabine Bernasconi, parlando all’emittente televisiva BFM TV ha spiegato che gli edifici erano in pessimo stato e vi era stata anche un’ordinanza che ne dichiarava la pericolosità. Il vicesindaco di Marsiglia intanto, Julien Ruas, ha riferito che uno degli edifici era stato dichiarato pericolante da una «decina di giorni». Sul posto, tra i cumuli di detriti, è giunto anche il sindaco di Marsiglia, Jean-Paul Gaudin.

 

 

Pochi minuti dopo il crollo sul posto sono giunti almeno 18 veicoli dei soccorsi e 40 vigili del fuoco, alla ricerca di eventuali vittime e dei superstiti. Anche alcuni cani sono impegnati nella ricerca tra le macerie. Una donna è uscita dal palazzo ricoperta di polvere ma indenne. Alcuni testimoni hanno riferito di aver sentito un fortissimo boato al momento del crollo.

 

marsiglia
(Immagine da Google Maps: il punto del crollo)

 

(Immagine di copertina dal profilo Twitter @Prefet13)