«Se vado, mi criticano. Se non vado, mi criticano», Matteo Salvini risponde alle critiche su Belluno

di Redazione | 04/11/2018

Matteo Salvini
  • Il vicepremier leghista si è recato a Belluno nelle zone colpite dall'alluvione

  • Prima ha pubbliato un selfie che lo ritrae sorridente e con il pollice in su

  • Matteo Salvini ha ricevuto pesanti critiche sui social network

NOIl ministro dell’Interno Matteo Salvini ha risposto alle critiche ricevute per un suo post sui post in cui viene ritratto sorridente e con il pollice in su prima di andare a visitare Belluno e le zone colpite dall’alluvione.

LEGGI ANCHE > Reddito di cittadinanza: Di Maio fa il Babbo Natale e Giorgetti il Grinch

Matteo Salvini risponde alle critiche su Twitter

Dopo avere ricevuto pesanti rimproveri, Salvini ha scritto su Twitter: “Se vado, mi criticano perché vado. Se non vado, mi criticano perché non vado. Se sono triste non va bene, se sorrido non va bene. Sapete una cosa, cari criticoni, professoroni e giornalisti di sinistra? Me ne frego, penso agli Italiani e continuo a lavorare!

Il tweet incriminato è il seguente: “Tuta della Protezione Civile e si parte direzione Belluno, per visitare le zone colpite da frane e alluvioni e portare i primi aiuti concreti del Governo. Buona domenica Amici, chi si ferma è perduto”.

La critica più feroce è arrivata dall’account Nosurrender: “Dieci morti a Palermo stanotte. E il primo pensiero di Salvini e @lumorisi è il selfie sorridente da dare in pasto ai fans. Fate schifo”.

(Foto credits: Twitter)