Dagli alberi caduti a Roma ai pesci che nuotano per strada in Trentino: i danni del maltempo | VIDEO

di Enzo Boldi | 29/10/2018

  • Forti venti e piogge stanno sferzando l'Italia da Nord a Sud

  • Alberi caduti a Roma e automobili distrutte in strada

  • Esonda il Brenta in Trentino e la strada si riempie di pesci

Disagi erano previsti e disagi sono stati. Il maltempo che si è abbattuto sulla nostra penisola sta provocando danni da Nord a Sud con scene già viste e immagini curiose che, però, sono segno dell’incuria da parte di alcune amministrazioni. A Roma i soliti alberi caduti hanno bloccato diverse vie, impedendo la circolazione e distruggendo alcune automobili. In Trentino, invece, l’esondazione del fiume Brenta ha riempito le strade di pesci che. La pioggia ha portato alla chiusura di alcuni tratti autostradali e all’evacuazione di alcune persone tra Puglia, Emilia Romagna e Toscana.

LEGGI ANCHE > Aereo caduto in Indonesia, la vittima italiana: Andrea Manfredi, 26enne di Marina di Massa

Dalla capitale arriva l’atavico problema degli alberi caduti. Dalla zona intorno a Piazza Mazzini (in via Giovanni Nicotera), fino a scendere nella zona sud di Roma, numerosi rami e tronchi si sono abbattuti per le vie e sulle automobili, alcune delle quali sono state letteralmente distrutte sotto il loro peso. Il terreno, allentato dalle piogge (ancora non fortissime) non è riuscito a compensare le sferzate dei venti e diverse decine di arbusti sono crollati provocando, anche, la chiusura di diverse strade. Ferito un vigile del fuoco, colpito dalla caduta di un ramo. La linea B della metropolitana è stata interrotta per oltre due ore tra Laurentina e Piramide per la caduta di alcuni rami sui binari (adesso l’Atac ha comunicato la ripresa del servizio). Non un buon auspicio dato che la grande allerta meteo nella capitale è previsto nel pomeriggio. Alberi caduti anche a Cagliari e a Milano, provocando due feriti.

Maltempo, l’esondazione del fiume Brenta

In Trentino le forti piogge hanno provocato l’esondazione del fiume Brenta nella zona di Levico (in provincia di Trento) con le strade circostanti che si sono immediatamente riempite di pesci. L’autostrada del Brennero è stata chiusa nel tratto tra Vipiteno e Brennero, così come anche la A1  tra Milano e Bologna con i mezzi sono scortati nel tratto tra Piacenza e il bivio per la diramazione Fiorenzuola a causa di un allagamento.

Allagamenti in tutta Italia

Nel Tigullio il forte vento ha fatto alzare la marea facendo arrivare l’acqua anche nella piazzetta di Portofino. In salento molte barche hanno rotto gli ormeggi e sono in balia delle onde. A Livorno due disabili sono stati fatti evacuare per la pericolosità degli edifici in cui vivevano.  In Valtellina, 180 turisti sono al momento bloccati negli alberghi al passo dello Stelvio. A causa delle forti nevicate, sono state infatti chiuse entrambe le strade che salgono al passo, sia quella lombarda che quella altoatesina, e quindi i turisti presenti sul ghiacciaio dove si scia tutto l’anno sono bloccati nelle strutture alberghiere, in attesa della riapertura delle strade.

(foto di copertina: Davide Cocco – video: Davide Cocco, Fabio Ambrosi e profilo Twitter Strummer)