Milano risponde all’appello per salvare il piccolo Alessandro

di Gaia Mellone | 25/10/2018

alessandro
  • Il punto di raccolta a Milano fa il record di presenze

  • La famiglia di Alessandro ringrazia sui social: «Vi voglio bene»

  • I prossimi appuntamenti a Napoli e Caserta

«Non ci aspettavamo tutta questa affluenza»: sono parole commosse quelle della famiglia di Alessandro Maria, il piccolo di un anno e mezzo affetto dall’Hlm, la Linfoistiocitosi Emofagocitica, una malattia genetica rara che colpisce soltanto lo 0.002 per cento dei bambini.

LEGGI ANCHE > La lotta per Alessandro, un anno e mezzo, affetto una malattia genetica rara: si cerca midollo compatibile

Gli incontri per la tipizzazione

Per sensibilizzare sulla malattia  poco conosciuta e in generale sulla necessità di raccogliere donatori per il trapianto di midollo osseo, la famiglia di Alessandro ha lanciato diversi iniziative insieme ad associazioni come l’Admo, l’Associazione donatori di midollo osseo, organizzando degli incontri e dei punti di raccolta nelle città italiane. Mercoledì 25 ottobre avevano invitato Milano a recarsi in piazza Sraffa, dove per due giorni è stato possibile registrarsi per diventare donatori. Dopo la compilazione di un modulo di cinque pagine, dove vengono chiesti dettagli sulla persona e sullo stato di salute, i ragazzi hanno atteso di essere chiamati per un colloquio e un piccolo prelievo di sangue, necessario per la tipizzazione.

A Milano rispondono in massa

Centinaia di persone si sono recate in piazza Sraffa: tantissimi i giovani universitari ma anche molti lavoratori che raccontano di aver preso un giorno di ferie apposta per fare la tipizzazione. Non sono numeri gonfiati per clamore o per attirare l’attenzione: e sulla pagina Facebook dedicata ad Alessandro ci sono i video, dove si vedono tantissimi giovani che ordinatamente si mettono in fila, aspettando anche tre ore, per avvicinarsi al piccolo gazebo rosso. È un gesto semplice e veloce come spiega Paolo, il padre di Alessandro: «Donare il sangue non comporta nulla di invasivo. È come donare il sangue, uguale. Un prelievo in vena» ha dichiarato, smontando l’immagine da “sala operatoria” che viene solitamente associata al midollo osseo. Per donare basta avere un’età compresa tra i 18 e i 35 anni.

TIPIZZAZIONE OGGI A MILANO

Grazie per la generosità ai ragazzi di Milano e ai volontari e al personale di ADMO!N.B. Puoi comunque fare la TIPIZZAZIONE anche presso il centro trasfusionale dell'ospedale più vicino a te. #salviamoale#ADMO

Gepostet von Alessandro Maria am Donnerstag, 25. Oktober 2018

La fila a Milano è impressionante. CONTINUATE AD AIUTARMI. VI VOGLIO BENE!

Gepostet von Alessandro Maria am Donnerstag, 25. Oktober 2018

Per chi non avesse avuto la possibilità di andare all’incontro a Milano, nel weekend Admo sarà anche a Napoli in piazza Trieste e Trento  il sabato e a piazza Dante a Caserta la domenica.

(Immagine dalla pagina Facebook ‘Alessandro Maria’)