Lo straordinario parto di Giulia: a 22 anni tre gemelli, come lei un caso su 240mila

di Redazione | 25/10/2018

tre gemelli
  • A Camposampiero (Padova) una 22enne ha partorito tre gemelli dopo una gravidanza spontanea, succede una volta su 240mila

  • I neonati, Alessandro, Leonardo e Nicolò, godono di ottima salute

  • La soddisfazione dei medici: «Non è facile avere un evento gemellare così sereno»

È senz’altro un parto straordinario quello di Giulia, una ragazza di 22 anni che vive a Villa del Conte, piccolo comune in provincia di Padova, diventata mamma di tre gemelli dopo una gravidanza spontanea. L’evento è molto raro. Una gravidanza spontanea trigemina si ripete infatti una volta ogni 240mila. E quanto capitato alla giovane non poteva passare inosservato. Il parto di Giulia ha fatto il giro della rete. I tre piccoli appena nati si chiamano Alessandro, Leonardo e Nicolò. Sono venuti al mondo lunedì 22, pochi minuti dopo le 13, e godono di ottima salute. Per la gioia di Giulia, di mestiere assistente alla poltrona, e di papà Alberto, che di anni ne ha 25 ed è operaio in cartiera.

 Giulia, 22 anni, partorisce tre gemelli dopo una gravidanza spontanea, capita una volta su 240mila

Chissà se e quanto ha pesato un fattore ereditario. Sia Giulia che Alberto hanno nelle loro famiglia una nonna con una gemella. «Un parto trigemellare qui all’Ospedale di Camposampiero – ha dichiarato il dottor Marcello Rigano, a capo dell’Unità operativa di Ginecologia e Ostetricianon si vedeva da un pò di tempo». Con la sua équipe dell’ambulatorio ‘Gravidanze a rischio ostetrico’ Rigano ha seguito la mamma 22enne dalla 34esima settimana di gravidanza fino al parto, avvenuto con taglio cesareo. Tutto è andato come previsto. Il parto è durato 22 minuti. «Nel 2017 abbiamo registrato qui, nella Ginecologia e Ostetricia di Camposampiero, ben 1.316 parti, e non è facile avere un evento gemellare così sereno», ha detto Rigano. «Gli operatori e le operatrici mi hanno assistito e coccolato nel migliore dei modi, sin dalle prime visite di controllo», ha detto Giulia. I tre gemelli si trovano ora nelle culle termiche del Nido nel reparto di Pediatria.

 

 

La soddisfazione di medici e azienda sanitaria

Il parto è stato annunciato anche, sul suo profilo Facebook, da Domenico Scibetta, il direttore generale dell’azienda sanitaria Ulss 6 Euganea: «Alessandro, Leonardo e Nicolò sono nati con taglio cesareo, godono di ottima salute e saranno dimessi nei prossimi giorni assieme a mamma Giulia. A lei il nostro sincero ringraziamento per aver confermato con questo dolce evento come l’Ospedale di Camposampiero sia stato e rimanga un polo di riferimento per le gravidanze a rischio ostetrico e per i nati prematuri».

(Foto di copertina dalla pagina Facebook del direttore generale di Domenico Scibetta, direttore generale dell’azienda sanitaria Ulss 6 Euganea)

TAG: Padova