reddito di cittadinanza
|

Il calcolatore del reddito di cittadinanza che è un servizio a pagamento (e usa il logo di Grillo e dell’Inps)

Gira su diversi siti (e testate) un Google Ad che invita il lettore a inserire i propri dati per capire se merita o meno il reddito di cittadinanza. La pubblicità riporta il logo dei meetup M5S e le figure di Salvini o Di Maio. In realtà porta a un servizio di abbonamento sul proprio smartphone. Ecco cosa ha scoperto David Puente:

LEGGI ANCHE > “Sveglia Salvini! La fake news sul sindaco di Riace sta ancora lì dove l’hai messa”

Se si va avanti con il test (a proposito, non cliccate sui link in questione) si avvierà sul proprio cellulare MUSIKDATE. Cosa è? Lo spiegano loro stessi sul sito:

Un SERVIZIO IN ABBONAMENTO multitematico RISERVATO AI MAGGIORENNI per clienti Tim, Vodafone, Wind al COSTO di max 7 EURO A SETTIMANA e clienti 3 al COSTO di max 6 EURO A SETTIMANA. L’addebito settimanale sarà effettuato in un’unica soluzione. In caso di mancata disponibilità del credito residuo, l’addebito potrà essere effettuato in quote, all’interno del periodo di abbonamento, fino al raggiungimento del costo complessivo del servizio.

Puente si chiede, giustamente, se il vignettista “The Hand” e chi gestisce l’immagine di Beppe Grillo sono a conoscenza dell’uso della vignetta con quel logo. E sopratutto se il Movimento 5 stelle è a conoscenza della attività.

Altro dettaglio non da poco. L’Inps è stata allertata dal debunker sull’uso improprio del suo simbolo. Il logo Inps, utilizzato sul banner, è stato rimosso.

Anche il direttore Peter Gomez ha rilevato lo stesso problema sul Fatto Quotidiano. Ovviamente trattandosi di Google Ads non è responsabilità della testata e della sua concessionaria. Gomez ha comunque garantito che lavorerà con i tecnici del sito per evitare questa tipologia di banner.