Salvini e la pessima battuta sull’incontro Saviano-Macron: «Spero non abbiano fatto selfie svestiti»

di Redazione | 08/10/2018

Matteo Salvini

Matteo Salvini ha incontrato Marine Le Pen: è stata per lui l’occasione di parlare di politica francese oltre che europea. Il leader della Lega e vicepremier sta gettando le basi per un’alleanza di vasta scala – a livello populista – tra i partiti di destra di tutta Europa. Il meeting a Roma con Marine Le Pen va proprio in questa direzione.

LEGGI ANCHE > E Salvini lasciò solo Di Maio a difendere la manovra

Matteo Salvini e la battuta sull’incontro Saviano-Macron

Tuttavia, il ministro dell’Interno non ha saputo resistere alla tentazione di commentare l‘incontro in programma tra il presidente francese Emmanuel Macron e Roberto Saviano. Qualche giorno fa, infatti, Saviano ha presentato la traduzione in francese de La paranza dei bambini (Gallimard col titolo Piranhas) ed è stato invitato dal capo di Stato francese all’Eliseo per parlare dei temi più scottanti affrontati dall’intellettuale italiano negli ultimi tempi.

L’attacco di Matteo Salvini a Saviano e a Macron

«Chi si somiglia si piglia – ha detto Salvini -. Spero soltanto che non abbiano fatto dei selfie svestiti». Il riferimento, davvero poco elegante, è alle ultime immagini che hanno visto protagonista Emmauel Macron durante la visita ufficiale nelle Antille Francesi: in quella circostanza era stato fotografato con alcuni ragazzi del posto che si erano presentati al suo cospetto a torso nudo.

L’espressione di Salvini, machista e fuori luogo, vuole alludere a qualcosa? Certo, una battuta del genere risulta piuttosto sgradevole, specialmente per una persona che ricopre un incarico istituzionale e per chi sta parlando in conferenza stampa al termine di un incontro internazionale pubblico.

FOTO: ANSA/ALESSANDRO DI MEO