Selvaggia Lucarelli attacca Maria Giovanna Carlini, la mamma del bimbo autistico a cui «hanno disertato il compleanno»

di Redazione | 08/10/2018

maria Giovanna Carlini

La storia di Maria Giovanna Carlini e del suo bimbo autistico aveva riempito le pagine dei quotidiani. La donna aveva denunciato l’assenza dei compagni di classe e delle relative famiglie alla festa di compleanno del piccolo che la stessa madre aveva organizzato. Da lì le accuse di insensibilità ai genitori dei compagni di classe del bambino e il successivo dibattito sui social network. Tuttavia, nella giornata di ieri, Selvaggia Lucarelli ha voluto fornire una versione diversa della storia.

LEGGI ANCHE > Selvaggia Lucarelli ‘corregge’ Nadia Toffa: «Non tutti sorridono nella lotta contro il cancro»

La denuncia di Maria Giovanna Carlini sulla festa di compleanno del suo bambino autistico «disertata»

Con un lungo post su Facebook, l’editorialista del Fatto Quotidiano ha descritto una realtà differente rispetto a quella raccontata da Maria Giovanna Carlini che aveva denunciato con questo video l’assenza dei compagni di classe del figlio alla festa di compleanno:

Dopo la diffusione del video, la storia è stata ripresa da diverse testate locali e nazionali ed è stata oggetto anche di un servizio della trasmissione Mediaset Le Iene. E la donna ha incassato la solidarietà del ministro per la Famiglia Lorenzo Fontana e del ministro dell’Interno Matteo Salvini.  Tuttavia, non sono mancati punti di vista alternativi sulla storia, evidenziati sin da subito da alcuni siti di debunking.

Selvaggia Lucarelli e il suo punto di vista su Maria Giovanna Carlini

Nella giornata di ieri, poi, è arrivata anche la versione di Selvaggia Lucarelli che ha evidenziato gli aspetti controversi della vicenda, come la richiesta non di regali ma di una donazione (al posto degli stessi) per l’associazione che la donna gestisce, contestualmente alla festa di compleanno del bambino.

«Quattro giorni prima della festa del bimbo – scrive Selvaggia Lucarelli – invia un messaggio alla chat di classe invitando i bambini al compleanno e chiedendo non un regalo ma una donazione alla sua associazione a tema autismo. 5 mamme le rispondono che non possono, riceve un solo sì, le altre non rispondono proprio. (Dieci bambini erano nuovi, quindi si conoscevano da pochi giorni) Voi cosa avreste fatto? Io avrei annullato la festa, perché era evidente che sarebbe stata un flop. Per non far rimanere male mio figlio. Lei no, lei la festa la fa comunque. E naturalmente non le viene il sospetto che il problema sia lei, non suo figlio».

Nei mesi precedenti la madre avrebbe avuto altri scontri di diversa natura con gli altri genitori dei compagni di classe di suo figlio e, secondo Selvaggia Lucarelli, i suoi rapporti con questi ultimi erano già ampiamente deteriorati. Pertanto, l’editorialista del Fatto Quotidiano parla apertamente di bufala relativamente a questa storia, che – sempre secondo la sua opinion – sarebbe stata montata ad arte.

Selvaggia Lucarelli ha poi tracciato un profilo, scorrendo la timeline della bacheca di Facebook di Maria Giovanna Carlini, sottolineando il suo passato da no-vax e il suo attivismo per l’associazione che gestisce. Infine chiude il post: «Insomma, la storia è stata gonfiata, tutti hanno dato per buona la sua versione e la signora ha fatto un pessimo servizio a suo figlio, perché è chiaro che adesso sua mamma sarà detestata più di prima. Accusare pubblicamente qualcuno di discriminazione senza elementi è anche qualcosa di abbastanza infame, a ben vedere, e ammiro l’eleganza delle altre mamme che non hanno replicato nulla».

La risposta di Maria Giovanna Carlini a Selvaggia Lucarelli

Sempre nella giornata di ieri, Maria Giovanna Carlini ha voluto condividere il post di Selvaggia Lucarelli, rispondendo in maniera polemica: «Son talmente pulita che lo condivido pure! E la ringrazio per questa pubblicità! Chi mi conosce sa che non ho niente da nascondere, se lo avessi avuto avrei cancellato quei post!». Ma il dibattito intorno a questa vicenda, in seguito all’intervento di Selvaggia Lucarelli, sarà senz’altro ancora maggiore: anche il Signor Distruggere – personaggio molto seguito sui social network – ha affermato che avrebbe scritto qualcosa di molto simile rispetto a quanto riportato dall’editorialista del Fatto Quotidiano.