In 5mila alla manifestazione di Riace al grido “Liberate Mimmo”. Il sindaco li saluta con il pugno alzato

di Redazione | 07/10/2018

Mimmo Lucano libero

Sabato 6 ottobre 5mila persone hanno deciso di manifestare compatte per le vie di Riace per mostrare la propria solidarietà a Mimmo Lucano, ancora agli arresti domiciliari con l’accusa di favoreggiamento all’immigrazione clandestina e abuso d’ufficio.

LEGGI ANCHE > Mimmo Lucano ha rilasciato un’intervista esclusiva a Propaganda Live

Mimmo Lucano, solidarietà manifestazione a Riace 5mila persone

Una volta che la marcia dei 5mila è passata sotto l’abitazione di Mimmo Lucano, il sindaco ha salutato la folla con il pugno chiuso alzato e “Hasta siempre“.

Lo slogan più ripetuto è stato “Liberate Mimmo“, come riporta La Stampa:

“Hasta siempre”. E’ il saluto finale di Mimmo Lucano alla folla, per bocca di Chiara Sasso, della Val di Susa, cittadina onoraria di Riace e attivista delle Rete Comuni Solidali. La piazza è un bel colpo d’occhio, a due livelli, con il Municipio in alto, sullo sfondo, di un colore di soave malinconia, come il riflesso irrequieto dell’ultimo sole che va ad annegarsi nelle acque dello Ionio. Il vecchio borgo oggi sarebbe uno dei tanti paesi fantasma che scorticano la natura dell’Aspromonte se non fosse stato per la geniale umanità di un uomo coraggioso. Sono le mani a sventolare le bandiere rosse, non c’è un filo di vento. Il cielo però minaccia tempesta. Grava addosso indeciso, con chiazze di un azzurro intenso, quasi l’avessero appena ripassato con una mano di vernice, e con nuvole nere colme di un’acqua da tempesta. Sceglie di piovigginare infine su una folla variopinta, di locali con i coloriti della razza umana, non importa se bianca o nera o imbrunita, e dei tanti giunti da ogni dove, tutti assieme a gremire la piazza, ad accalcarsi sulle balconate. Inneggiano a Lucano: “Liberate Mimmo”.

(Foto credits: Twitter)