Indonesia, tutte le bufale sull’eruzione del vulcano Soputan

di Gianmichele Laino | 03/10/2018

eruzione indonesia

L’apocalisse dell’Indonesia. Nell’isola Sulawesi dove venerdì scorso, 28 settembre, si è registrata una serie di violenti terremoti che ha causato inevitabilmente un’onda anomala di tsunami che ha spazzato via l’intera cittadina di Palu, oggi c’è stata anche l’eruzione del vulcano Soputan. Una densa colonna di fumo – che ha raggiunto un’altezza di circa 4mila metri – si è sollevata sull’isola, mentre le autorità hanno chiesto alla popolazione di non avvicinarsi al vulcano, in un raggio di almeno sei chilometri e mezzo: ma non c’è stato bisogno di evacuare le abitazioni vicine.

LEGGI ANCHE > Indonesia, continua il caos tra fosse comuni e detenuti in fuga

Eruzione Indonesia, la verità sulla calamità naturale

Inoltre, il traffico aereo potrebbe subire delle modifiche sostanziali a causa della fitta nube di cenere. Tuttavia, occorre fare un po’ di chiarezza sulla geolocalizzazione della tragedia: l’isola Sulawesi è molto grande ed estesa. Pertanto, l’eruzione del vulcano Soputan è avvenuta a oltre 900 chilometri di distanza dalla cittadina di Palu dove nei giorni scorsi si è verificato lo tsunami. Insomma, non dovrebbero esserci collegamenti tra i due episodi.

eruzione Indonesia

Eruzione Indonesia, tutte le bufale sull’evento

Sempre nelle ultime ore, poi, si sono diffusi una serie di video-bufala riguardanti la stessa eruzione del vulcano Soputan. Nelle immagini si vede una colonna di fumo impressionante invadere una strada trafficata. L’episodio, però, non fa riferimento all’eruzione in Indonesia, ma in America del Sud, come riportato da portavoce del BNPB, l’agenzia nazionale per la gestione delle catastrofi

Sui social si è diffuso anche quest’altro video, che mostra una colata di lava. Tuttavia, il monte Soputan non ha avuto alcuna eruzione di lava, ma soltanto di cenere.

Anche queste altre foto – che sono state diffuse da media nazionali in Italia – non corrispondono a verità, ma sono state scattate nel 2014:

Tsunami Indonesia, l’aggiornamento del bollettino

E a proposito di questa zona così martoriata dell’Indonesia, bisogna nuovamente aggiornare il bilancio delle vittime dell’onda anomala di venerdì. Le autorità del Paese hanno diffuso un nuovo bollettino ufficiale, da cui risulta che i morti causati dallo tsunami sono ormai 1407. Una vera e propria situazione di emergenza, se si valuta complessivamente l’incidenza di questi fenomeni sull’intero Paese. Ma dire che l’eruzione è avvenuta nello stesso luogo dello tsunami è una semplificazione totalmente scorretta.

[FOTO e VIDEO dall’account Twitter verificato di 

TAG: Indonesia