Cosa è questa storia dei brogli su Marcello Foa eletto presidente Rai

di Redazione | 02/10/2018

marcello foa

In aula a palazzo Madama il presidente dei senatori Pd Andrea Marcucci ha parlato oggi del sospetto di brogli nell’elezione di Marcello Foa a presidente della Rai da parte della commissione di Vigilanza.

LEGGI ANCHE > Un po’ di ordine nella storia dell’arresto di Mimmo Lucano

MARCELLO FOA BROGLI O NO? COME SCOPPIA IL CASO

Dopo aver ricordato che per protesta i parlamentari Pd non hanno partecipato alla votazione del 26 settembre, Marcucci ha detto di ritenere, sulla base di informazioni ottenute, che due schede fossero da annullare, perché volutamente rese riconoscibili. «Il presidente Barachini – ha dichiarato – non ha accolto la nostra richiesta di accesso agli atti» aumentando così il sospetto che «quell’elezione si frutto di broglio elettorale». La presidente del Senato, nonché la numero uno di Palazzo Madama, Casellati ha interrotto Marcucci, richiamandolo a moderare il linguaggio, e a non basarsi, usando parole così gravi, su supposizioni. Il senatore ha replicato: «C’è un modo semplice per verificare se broglio c’è stato: verificare le schede». Cosa è successo?

Ne ha parlato qualche giorno fa Claudio Marincola per l’HuffPost. Voci, che possono esser confermate o smentite solo con il controllo delle schede, sostengono che, incassato il sostegno di Forza Italia, nonostante i numeri fossero ormai solidi, i leghisti abbiano preteso un voto, per così dire, controllato. Un voto insomma, firmato. Questo per evitare i franchi tiratori. Questa eventualità, se confermata, renderebbe la scheda nulla e la conseguente elezione di Foa, basata su quei voti, un broglio. Secondo quanto sostiene il pd le “schede controllate” sarebbero due, abbastanza per far saltare il numero necessario all’elezione del presidente Rai. I voti, che sbloccarono la situazione di viale Mazzini pochi giorni fa, furono 27 a favore di Foa (tre in meno del previsto), 3 contrari, una scheda nulla e una bianca.

Il presidente della commissione Vigilanza Barachini per ora non ha accettato le richieste del dem Marcucci. Come mai? il caso, che sembra esser stato finora tenuto sottotraccia, inizia a montare.

(Foto: un fermo immagine del video di Marcello Foa pubblicato sul suo profilo Facebook il 28 luglio 2018)