Chiara Appendino, ecco tutte le foto di Milano con le montagne

di Redazione | 01/10/2018

Milano montagne

Il Coni ha votato la proposta Milano-Cortina 2026 per proporre la candidatura all’organizzazione dei giochi olimpici invernali. Proposta che, a questo punto, taglia fuori definitivamente Torino, dopo le polemiche dei giorni scorsi. La più arrabbiata di tutte sembra la sindaca della città della Mole Chiara Appendino, in quota Movimento 5 Stelle.

In un post su Facebook ha messo a confronto due fotografie, una di Milano e una di Torino. Nella prima, non si vedono le montagne sullo sfondo ed è accompagnata dalla didascalia «Questa città ospiterà le Olimpiadi invernali», nella seconda – ovviamente – si vede una classica cartolina di Torino con le cime innevate e l’immagine è accompagnata dalla didascalia «Questa città NON ospiterà le Olimpiadi invernali».

Montagne Milano, la foto delle polemiche della Appendino

La foto di Milano scelta è particolarmente infelice. La città, come è noto, ha vissuto un periodo duro per quanto riguarda lo smog e la pulizia dell’aria. Inoltre, c’è sempre la nebbia a contribuire a una certa opacità del suo orizzonte. Di conseguenza, capita spesso che non si vedano le montagne che si stagliano sullo sfondo della città meneghina.

Ma Milano le sue montagne ce le ha. Come si può evincere da questa galleria fotografica (che riprende il panorama da diversi punti del centro) o da questo video girato grazie a un drone (in modo particolare dal minuto 0.45″ della time line).

Milano montagne, il video ripreso dal drone

Montagne Milano, una fotogallery

Nelle giornate più limpide, specialmente quelle ventose, da Milano si può vedere l’imponente massiccio del Monte Rosa che, nelle giornate invernali, ha anche le cime innevate. Insomma, un panorama degno di una città che potrebbe ospitare le olimpiadi invernali. Inoltre, bisogna ricordare che la candidatura milanese sarà comunque in tandem con Cortina (che, in quanto a montagne, non ha nulla da invidiare a nessuno).

Discorso diverso, invece, va fatto per gli impianti. Chiara Appendino ha ragione nel sostenere che Torino, già città ospitante delle olimpiadi invernali del 2006, da questo punto di vista è molto più avanti delle altre città italiane che hanno avanzato la loro candidatura. Ma «umiliare» Milano postando una foto senza cime innevate e mettendola a confronto con quella di Torino è un errore…grosso quanto una montagna.

FOTO: ANSA / MATTEO BAZZI