Berlusconi potrebbe tornare (molto presto) in Parlamento

di Redazione | 28/09/2018

berlusconi

Silvio Berlusconi tornerà presto in Parlamento? Il Cavaliere siederà tra i banchi della Camera dei Deputati già nel corso di questa legislatura? No, non è fantapolitica, ma un’ipotesi concreta che circola in queste ore in ambienti parlamentari. L’ex premier e leader di Forza Italia potrebbe farsi eleggere a Montecitorio candidandosi nel collegio lasciato libero dal deputato Andrea Mura, eletto alle Politiche del 4 marzo nelle liste del M5S e poi dimessosi dalla carica dopo essere stato espulso dal Movimento per le sue numerose assenze, in quanto impegnato nell’attività di velista.

Berlusconi potrebbe candidarsi per tornare in Parlamento, dopo le dimissioni di Mura

Ieri la Camera con 295 voti favorevoli e 181 contrari ha approvato le dimissioni del parlamentare, che nel frattempo era iscritto al gruppo misto. Ci saranno quindi elezioni suppletive per la sua sostituzione. Mura era stato eletto in un collegio uninominale, quindi con metodo maggioritario. Precisamente nel collegio Sardegna 01, a Cagliari. Aveva rassegnato le dimissioni il 4 agosto, cinque mesi dopo le urne. «Con la votazione di oggi – ha dichiarato ieri il velista (il primo a vincere la regata in solitario Route de Rhum) – diventano effettive le mie dimissioni da parlamentare, ringrazio i deputati per aver rispettato la mia volontà». Mura ha detto di sentirsi «infamato e linciato». «Ho ricevuto l’espulsione dal gruppo M5S a cui appartenevo senza alcuna convocazione». Ora un big potrebbe approfittarne.

Berlusconi risulta nuovamente candidabile dallo scorso maggio, quando il Tribunale di Sorveglianza di Milano ha cancellato gli effetti della condanna da parte della Cassazione, ricevuta dall’ex premier ad agosto 2013 in merito al processo sui diritti tv Mediaset. Quella condanna aveva fatto scattare l’incandidabilità prevista dalla legge Severino.

Elezioni suppletive nel collegio uninominale Sardegna 01

Stando al regolamento di Montecitorio, quando un seggio resta vacante vacante il presidente della Camera ne dà comunicazione al presidente del Consiglio e al ministro dell’Interno affinché si proceda a elezioni suppletive. Le elezioni suppletive potrebbero tenersi ai primi di febbraio e non è escluso un accorpamento con le Elezioni Regionali. Del collegio Sardegna 01 fanno parte, oltre a Cagliari, anche i comuni di BurceiMaracalagonis, Monserrato, Quartu Sant’Elena, QuartucciuSinnai e Villasimius.

(Foto di copertina da archivio Ansa. Credit immagine: ANSA / CIRO FUSCO)