La stella di Donald Trump sulla Walk of Fame è finita dietro le sbarre

di Gaia Mellone | 25/09/2018

«Trump dietro le sbarre. Finalmente». Il tweet di Plastic Jesus è diventato virale in poco tempo, probabilmente perché ha realizzato un sogno di molti americani. La stella della Walk Of Fame di Hollywood dedicata a Donald Trump è di nuovo al centro di un atto vandalico, che però fa gongolare il Web.

Stella di Trump, una lunga storia di accanimenti

Tutto ciò che non puoi fare a Donald Trump, puoi farlo alla sua stella. A luglio la porzione di pavimento della Walk Of Fame di Hollywood dedicata a Trump era stata distrutta a colpi di piccone. Il responsabile, il 24enne Austin Clay era stato arrestato per vandalismo e trattenuto su cauzione di 20.000 dollari; cauzione ironicamente pagata da, pare, il responsabile di precedenti atti ugualmente vandalici sempre sulla stessa stella. A seguito della “ricostruzione”, due persone si sono travestite da guardie russe, improvvisando una finta guardia alla mattonella, in pieno scandalo Russiagate. Ma non è finita lì: la povera stella se l’e dovuta vedere con dei vandali meno distruttivi, che l’hanno ricoperta di graffiti, scritte contro il presidente degli Stati Uniti e addirittura una svastica. Gli atti contro di lei continuavano a susseguirsi, tanto che il sindaco di West Hollywood aveva chiesto di rimuoverla del tutto. L’ultimo però al tempo stesso la attacca e protegge.

Stella di Trump, dopo il muro Plastic Jesus la mette dietro le sbarre

 

Dietro all’atto più satirico che vandalico c’è proprio l’artista di strada che ha condiviso il video, Plastic Jesus. Su Twitter ha mostrato la sua opera: aver messo la stella dedicata a Trump per il suo ruolo nel reality show The Apprentice dietro le sbarre. Le sbarre però pare siano state rimosse già lo stesso pomeriggio. L’artista ha parlato in un’intervista con la Cnn spiegando il motivo dietro all’opera:«Beh, perché Trump andrò in galera» e ha aggiunto di «aver cercato di realizzare la propria arte in una maniera che non rovinasse eccessivamente la Wlak of Fame». In un’intervista con il New York Post ha specificato che secondo lui «Trump dovrebbe finire in galera per la corruzione che lo contraddistingue». L’artista aveva già lavorato sulla stella del marciapiede più famoso di Hollywood ad inizio agosto, quando le aveva posto intorno un muro carcerario in piccola scala.

(credits immagine: screenshot dal video postato da Plastic Jesus)