Sparatoria in Maryland, arrestato il killer che «si è sparato da solo» | VIDEO

di Redazione | 20/09/2018

sparatoria Maryland

Una sparatoria che, secondo le autorità, avrebbe coinvolto più persone è stata segnalata vicino ad Aberdeen, in Maryland a sole settanta miglia di distanza da Washington DC e a 30 miglia da Baltimora, per la precisione a Harford County. Ad ora sono accertate le morti di tre persone e il ferimento di altre due. A sparare sarebbe stata una donna, che prima di venire arrestata si è sparata da sola, ferendosi gravemente. L’evento si è registrato intorno alle 9:09, ora locale, nella zona tra la Spesutia e la Perryman road, e l’allarme sembra essere cessato.

LEGGI ANCHE > Usa, terrore a San Bernardino: una sparatoria fa almeno 10 feriti

Sparatoria Maryland, cosa si sa finora

A sparare sarebbe stata una donna, sulla cui identità ancora non sono stati resi noti dettagli, ora arrestata ma ferita e in gravi condizioni perché, riferisce la polizia, «si sarebbe sparata da sola». Secondo la NBC la donna «è stata abbattuta».

Intanto, in un messaggio su Twitter, l’ufficio dello sceriffo della contea di Harford ha dichiarato che «l’evento è in pieno svolgimento e la situazione non è molto chiara». Pertanto, hanno consigliato alle persone di evitare l’area. Anche gli agenti dell’FBI e dell’ufficio di Baltimora responsabile dell’Alcool, del Tabacco, delle Armi da Fuoco e degli Esplosivi stanno intervenendo nell’incidente.

Il governatore del Maryland Larry Hogan ha detto su Twitter che sta «monitorando da vicino l’orribile sparatoria ad Aberdeen». Poi, ha proseguito: «Le nostre preghiere sono con tutte per gli interessati, compresi i nostri primi soccorritori. Lo stato è pronto a offrire qualsiasi supporto».

Sparatoria Maryland, le testimonianze

Un uomo che era a due isolati dalla zona della sparatoria ha detto alla WBAL-TV che sono arrivati ​​dozzine di poliziotti, sono saltati fuori dalle loro macchine e hanno iniziato a correre. I lavoratori di un’officina nella zona hanno detto di aver chiuso a chiave le porte. Ci sono diverse aziende nell’area che sono ospitate nei magazzini.

In un video pubblicato dal Baltimore Sun, si vede una lunga fila di auto delle forze dell’ordine intervenire sul luogo della tragedia. Il reporter Colin Campbell ha riferito, ad esempio, che una massiccia presenza di auto della polizia è stata segnalata nei pressi dell’Enterprise Business Park.

L’evento arriva dopo che tre persone sono state uccise e altre due ferite in una sparatoria in un parco commerciale nell’ottobre 2017, sempre nei pressi della cittadina. E nel 2016, due agenti dello sceriffo sono stati uccisi in uno scontro a fuoco in un ristorante Panera nella contea di Harford.

TAG: Maryland