La Sicilia è la regione d’Europa con più ‘neet’

di Redazione | 19/09/2018

neet

La Sicilia è la regione d’Europa con più neet, giovani che non studiano e non lavorano. Lo rivela il ‘Regional Yearbook 2018’ pubblicato da Eurostat, l’istituto statistico dell’Unione Europea.

Neet, ragazzi che non studiano né lavorano: Sicilia maglia nera d’Europa non il 39,6%

La Sicilia si è confermata, anche nel 2017, maglia nera nel Vecchio Continente per numero di persone fra 18 e 24 anni che non sono impegnate a studiare né a lavorare, i ragazzi ‘not (engaged) in education, employment or training‘. Il dato è pari al 39,6% ed è il peggiore dell’Europa continentale, seguito a ruota dal 38,6% della Campania. Fa peggio solo la Guyana francese con il 45,4%. Fra le 11 regioni con il più alto tasso di neet in Europa, quattro sono del Mezzogiorno: oltre a Sicilia e Campania anche Puglia, con un tasso del 36,4%, e Calabria, con neet al 36%.

(Foto di copertina da archivio Ansa: folla di studenti all’esterno della facoltà di Monte Sant’Angelo per i test di ammissione alla facoltà di medicina. Credit immagine: ANSA / CESARE ABBATE)

TAG: Sicilia