poliziotta
|

Usa, poliziotta sbaglia appartamento e uccide un uomo

Una poliziotta arrestata con l’accusa di omicidio dopo avere ucciso un uomo di colore in un appartamento che credeva essere il suo. È accaduto negli Stati Uniti, a Dallas. Secondo i primi accertamenti, la donna era tornata dopo il lavoro all’edificio dove abita, sbagliando ingresso. Avrebbe quindi sparato credendo vi fosse un intruso nel proprio appartamento. La vittima, che era invece il legittimo occupante dell’abitazione, è un uomo di colore originario dei Caraibi.

A Dallas una poliziotta sbaglia appartamento e uccide un uomo di 26 anni

L’agente, Amber Guyger, 30 anni, era in polizia da quattro anni. La vittima, Botham Shem Jean, aveva 26 anni. Si era laureato in una università dell’Arkansas ed era un assiduo frequentatore di una chiesa cristiana. Lavorava per l’agenzia multinazionale di revisione PricewaterhouseCoopers. È stata la sua famiglia a chiedere che la poliziotta fosse arrestata. A portare avanti la loro causa è Benjamin Crump, lo stesso avvocato che rappresenta le famiglie di Trayvon Martin e Michael Brown, i due adolescenti afroamericani uccisi rispettivamente da un vigilante volontario e da un poliziotto poco tempo fa.

(Foto Abaca da archivio Ansa: auto della polizia a Dallas. Credit immagine: Paul Moseley / Fort Worth Star-Telegram / TNS / ABACAPRESS.COM)