Conte
|

“San Rocco” Casalino porta Conte a Ceglie Messapica, il paese festeggia il “miracolo”

Rocco Casalino l’aveva promesso, “San Rocco” l’ha mantenuto: portare il premier Giuseppe Conte a Ceglie Messapica, paese natio del portavoce del Movimento 5 Stelle.

LEGGI ANCHE > Giuseppe Conte ha offerto di tasca sua (pochi) tramezzini ai giornalisti

Conte a Ceglie per volontà di Casalino

Casalino lo aveva annunciato ad Angelo Maria Perrino, direttore di Affaritaliani.it e anche lui originario di Ceglie. Conte è intervenuto al festival “La piazza, la politica dopo le ferie”, dove dal palco ha dichiarato che avrebbe voluto offrire le sue abilità di avvocato per difendere la Lega a processo nel caso in cui non fosse stato primo ministro.

La storia di Conte a Ceglie è stata ripercorsa da La Stampa:

Sulla strada verso Bari Giuseppe Conte si è fermato a Ceglie Messapica. E per un giorno la piccola cittadina brindisina si è ritrovata sul palcosenico nazionale , orgogliosa di ostentare come un santo il premier pugliese, seppur di natali nella vicina Foggia. Promessa fatta oltre un mese fa da Rocco Casalino ad Angelo Maria Perrino, i due più illustri cegliese d’Italia. Il primo è il portavoce del presidente del Consiglio, nato in Germania e tornato a Ceglie all’età di 15 anni. Il secondo è ideatore del dibattito “La Piazza, la politica dopo le ferie” ma soprattutto direttore di Affaritaliani.it. Proprio su Affaritaliani a giugno, all’indomani della nascita del governo gialloverde, uscì in esclusiva il video che immortalava Casalino nel suo studio di Palazzo Chigi stretto nell’abbraccio, recitava il pezzo, “dell’inseparabile mamma”.

Dopo mesi di attesa, alla fine, San Rocco ha dato ai suoi concittadini il regalo tanto aspettato, niente di meno che il primo ministro in persona.

(Foto credits: Ansa)