Questo ristorante vieta l’ingresso ai bambini per far mangiare gli adulti “in pace”

di Gaia Mellone | 17/08/2018

Quante volte al ristorante ci si trova seduti vicino ad una bella famiglia? magari con un bambino bellissimo e sorridente, che salutiamo con una vocina tenera. I primi 10 minuti. Quando poi il bambino, magari stanco, comincerà a piangere e urlare, non sarà più cosi “carino”. Se vi rispecchiate in questo quadretto, allora ci sono buone notizie: in Germania ha aperto un ristorante che vieta l’ingresso ai bambini dopo le cinque di pomeriggio.

LEGGI ANCHE>«Potete controllare i vostri bambini?», i genitori mandano all’ospedale il ristoratore di Treviso

Niente bambini al ristorante, «Gli adulti devono mangiare in pace»

I bambini con età inferiore ai 14 anni non potranno più entrare al ristorante Oma’s Küche, non dopo le cinque di pomeriggio. Ironia della sorte: letteralmente, il locale di chiama “cucina della nonna“. Nessuna nonna caccerebbe i nipotini da tavola, ma l’idea del proprietario è piena di buone intenzioni. «Mi sono sentito obbligato a prendere questa decisione dopo aver assistito a bambini che creavano danni e disordini solo perché i genitori non sapevano tenerli a bada» ha dichiarato il proprietario Rudolf Mark. Ha inoltre raccontato che in un’occasione un bambino ha danneggiato l’arredamento del ristorante, distruggendo una cornice antica. Macchie, spargimento ti di drink e tovaglie rovinati erano diventate una routine: «Siamo semplicemente arrivati ad un punto in cui ci siam detti ‘non possiamo più andare avanti così‘».

Niente bambini al ristorante, ma i veri colpevoli sono i genitori

Obbligare un bambino a stare zitto e comporto a tavola, è una battaglia costante. Ed è giusto che sia cosi. I bambini sono bambini, nel bene e nel male. Ecco perché molti luoghi adesso adibiscono delle zone apposite per far giocare i clienti più piccoli, o gli portano a tavola giochi e colori. La scelta del ristorante tedesco in realtà, non è contro i piccoli, bensì contro i genitori: «Non ce la prendiamo con i bambini. Il vero problema sono i genitori che spesso rispondono con un sorriso vago e continuano a mangiare, fregandosene».

Niente bambini al ristorante, una scelta controversa

Questa decisione è stata etichettata da molti come “senza cuore” e “brutale“, ma secondo il proprietario molti dei clienti abituali hanno recepito con entusiasmo il cambiamento. In fondo, si vuole soltanto mangiare in pace.

LEGGI ANCHE>Siamo nell’epoca in cui il sindaco di Catanzaro può vietare ai bambini di giocare in piazza

(Credits foto copertina: ANSA/ CIRO FUSCO)