Alessandra Mussolini, l’Espresso e quel «nonno come Salvini»

di Redazione | 10/08/2018

Alessandra Mussolini

L’ha detto o non l’ha detto? Oggi L’Espresso mette nella classifica delle perle della settimana (redatta da nonleggerlo) l’intervista rilasciata da Alessandra Mussolini a Io Donna:

Insomma: sa cosa mi piace da impazzire di Salvini?
No, cosa?
Se ne frega.
Ecco, appunto: come suo nonno.
Ma lo lasci stare, mio nonno! Mio nonno, semmai, sa cos’aveva in comune con Matteo? La capacità di ascoltare la gente. Anche Matteo è bravissimo a entrarci in sintonia, a capire cosa pensa. Tutto l’opposto dell’altro Matteo, cioè Renzi: il quale non ha ancora capito che dovrebbe sparire, perché la gente lo detesta fisicamente. Li ha visti, invece, i video di Salvini su Facebook? Ha quell’aria così scanzonata, non capisci mai se è di destra o di sinistra, è sempre così positivo… Una dote rara.

LEGGI ANCHE > Germania, sì a croci uncinate e rune delle SS: nei videogame i simboli nazisti non sono più vietati

Lei l’ha presa benissimo. «”Salvini è come mio nonno” a Fabrizio Roncone non l’ho mai detto diciamo che l’Espresso ha preso d’aceto (come si dice a Roma) per il mio commento al loro volgare test sessista della settimana scorsa. Un’altra fake news per Marco Damilano & co».

L’Espresso riporta parte dell’intervista (l’integrale sta qui). Proprio a inizio dialogo Mussolini rigetta a Roncone alcune somiglianze tra Salvini e suo nonno.

No, dico: lei ha idea di che tipo fosse mio nonno Benito?
Purtroppo, sì.
Faccia poco lo spiritoso… voglio solo dire che sono storicamente sbagliati certi paragoni con il decisionismo di Salvini. Eppure, più o meno velatamente, continuo a leggere e sentire continui rimandi…

(Credit Image: © Patrizia Cortellessa/Pacific Press via ZUMA Wire)