risarcimento Incidente Bologna
|

Ecco come chiedere i risarcimenti per l’incidente a Bologna Borgo Panigale

C’è la possibilità di richiedere un risarcimento danni per l’incidente avvenuto lunedì 6 agosto a Bologna, all’altezza di Borgo Panigale, a poche centinaia di metri dall’uscita di Casalecchio. In quella circostanza, lo ricorderete, una cisterna ha preso fuoco in seguito al tamponamento con un camion che la precedeva nella corsia autostradale. Il bilancio dell’incidente è stato di un morto e di oltre 140 feriti, tra persone direttamente coinvolte nel sinistro e persone danneggiate dalla successiva esplosione, che ha fatto sentire i suoi effetti anche sul vicino centro abitato.

LEGGI ANCHE > Esplosione a Bologna. La gomma infuocata contro il ristorante «Il Randagio»

Risarcimento incidente Bologna, cosa fare per ottenere il rimborso

Vista la portata così vasta dell’evento, è stato deciso di attivare una vera e propria task force per richiedere il risarcimento di eventuali danni in seguito all’incidente di Bologna. Il comune, infatti, ha raggiunto un accordo con la compagnia assicurativa Allianz, che copriva la Loro Fratelli Spa – ovvero l’azienda proprietaria della cisterna esplosa in autostrada.

Ci sono sia privati, sia aziende che possono avere accesso a un risarcimento dei danni provocati dall’incidente. Per ottenere ulteriori informazioni in merito, infatti, è stato attivato un numero verde (800.68.68.68) al quale poter chiedere tutte le informazioni e gli eventuali documenti da presentare per ottenere dei rimborsi danni.

Risarcimento incidente Bologna, sinergia tra comune, Allianz e Autostrade

Anche la compagnia assicurativa Allianz si è detta disponibile ad aiutare le persone coinvolte nell’incidente e lo stesso si può dire di Autostrade s.p.a., che ha messo a disposizione uno studio legale specializzato nella gestione di sinistri complessi, da contattare attraverso il loro sistema informatico, e ha garantito, attraverso la Direzione di Tronco di Bologna e il broker Willis di Bologna, tutto l’aiuto necessario per la raccolta, valutazione e classificazione delle richieste di risarcimento.

Inoltre, è previsto un anno di moratoria sui debiti delle aziende colpite dall’esplosione e un finanziamento a tasso agevolato con 12 mesi di preammortamento per le spese di ripristino per chiunque sia stato coinvolto dal drammatico incidente avvenuto ieri nel tratto autostradale dell’A14 a Borgo Panigale.

FOTO: ANSA / GIORGIO BENVENUTI