Il giornalista Enrico Nascimbeni aggredito a Milano. «Comunista di m…»

di Redazione | 02/08/2018

enrico nascimbeni

«Comunista di m…». Al grido di questa frase ieri, alle 21.30 a Milano, è stato aggredito lo scrittore, giornalista e cantautore Enrico Nascimbeni, vicino all’associazione antifascista “I Sentinelli di Milano”.

LEGGI ANCHE > FACEBOOK E LA BRUTTA STORIA DELLA CENSURA SULLA PAGINA I SENTINELLI DI MILANO

L’uomo è stato pedinato fin sotto la porta di casa (in zona Garibaldi), dove – secondo quanto denuncia – due persone hanno tentato di ferirlo con un coltello al volto. Il giornalista, nel tentativo di difendersi, ha ricevuto un fendente al braccio. I due aggressori, a volto scoperto, sono poi scappati urlandogli «comunista di m…». Nascimbeni, dopo aver contattato il 118, ha denunciato il tutto ai carabinieri della stazione Garibaldi di Milano.

Qualche giorno fa a Nascimbeni, così come successo ai Sentinelli di Milano, era stato bloccato l’account Facebook. Il sospetto è che ora le minacce, che perseguitano gli admin da mesi, siano passati dalla vita on line a quella reale.