Le lunghe vacanze dei parlamentari: 35 giorni di ferie, in Aula l’11 settembre

di Redazione | 01/08/2018

parlamentari

Le ferie dei parlamentari saranno lunghe, lunghissime. I lavori di Camera dei Deputati e Senato della Repubblica si interromperanno martedì prossimo per poi riprendere a inizio settembre, con le Aule di Montecitorio e Palazzo Madama riaperte l’11 settembre: complessivamente 35 giorni di ferie, in linea con gli scorsi anni. È quanto emerge dai calendari delle due Camere. I portoni del Parlamento si chiuderanno il 7 agosto e deputati e senatori torneranno a sedersi tra i banchi esattamente dopo 5 settimane.

Le vacanze dei parlamentari: 35 giorni di ferie, il ritorno in Aula l’11 settembre

La Camera chiuderà i lavori nei prossimi giorni analizzando i due decreti già all’esame del Senato, il dl Ministeri e quello sulle motovedette cedute alla Guardia Costiera libica per pattugliare il Mediterraneo. Il Senato invece chiuderà l’iter del dl Dignità con l’obiettivo di non apportare modifiche al testo, in modo da evitare una terza lettura a Montecitorio nei giorni di Ferragosto. Dopo il via libera a questi provvedimenti cominceranno le vacanze. Le Commissioni parlamentari torneranno a riunirsi il 4 settembre, dopo un mese di pausa, una settimana prima della seduta d’Aula che darà inizio alla sessione autunnale, quella con l’esame del Def e della legge di Bilancio. La lunga pausa estiva arriva dopo un lungo periodo di stallo, iniziato dopo le Elezioni Politiche del 4 marzo e conclusosi ad inizio giugno, con la nascita del nuovo governo. In quella fase i parlamentari sono stati impegnati a Roma per poco più di un giorno a settimana.

(Foto di copertina da archivio Ansa. Credit immagine: ANSA / FABIO FRUSTACI)

TAG: parlamento